Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ecco i dati: "E' business altro che condivisione"

"SUL WEB UN MERCATO DEGLI AFFITTI PARALLELO E SOMMERSO"

Federalberghi contro i portali specializzati in alloggi


TREVISO - Un vero e proprio mercato parallelo, che aggira le regole. E' quello degli affitti turistici sui portali digitali con cui i singoli utenti possono mettere a disposizione e prenotare posti letto. A denunciarlo un'apposita ricerca commissionata da Federalberghi, l'organizzazione di categoria della Confcommercio. Anche nella Marca queste piattaforme specializzate stanno prendendo sempre più piede.  A dicembre 2017, in provincia di Treviso, risultavano disponibili su Airbnb, il più noto dei sisiti del genere, 1.174 alloggi, di cui ben 326 nel comune capoluogo. Seguono Vittorio Veneto con 68 alloggi, Mogliano Veneto (45) e Castelfranco Veneto (40).
Secondo l'indagine, realizzata con il supporto tecnico di Incipit consulting ed Inside Airbnb, buona parte di questi non hanno le caratteristiche della "sharing economy", dell'economia della condivisione e dello scambio tra privati. 
"Non è vero che si condivide l'esperienza con il titolare": il 54,6% degli annunci si riferisce all'affitto di interi appartamenti, in cui non abita nessuno. "Non è vero che si tratta di attività occasionali": il 70,3% si riferisce ad appartamenti disponibili per oltre sei mesi all'anno. "Non è vero che si tratta di forme integrative del reddito": sono attività economiche a tutti gli effetti, il 51,2% degli annunci fa capo ad inserzionisti che gestiscono più alloggi, fino a 15 a testa. "Non è vero che le nuove formule compensano la mancanza di offerta": gli alloggi presenti su Airbnb sono concentrati soprattutto nel comune capoluogo e nelle principali località, dove è maggiore la presenza di esercizi ufficiali.
Il risultato, secondo il direttore di Federalberghi Alessandro Nucara, è “che il consumatore viene ingannato due volte:  viene tradita la promessa di vivere un'esperienza autentica, vengono eluse le norme di tutela. Si generano danni per tutta la collettività, come: evasione fiscale (iva, ires, imposta di soggiorno), spopolamento dei centri storici, lavoro irregolare ed evasione contributiva, rischi per la pubblica sicurezza. Inoltre, il mercato turistico viene inquinato, con danni sia per le imprese turistiche tradizionali sia per coloro che gestiscono in modo corretto le nuove forme di accoglienza".