Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domenica 28 gennaio il Quartetto Barocco di Santa Cecilia

CONCERTO PER LUISA, LA FONDAZIONE BENETTON RICORDA LA SUA COLLABORATRICE

Il concerto dedicato alla figura di Luisa Barbieri


A sei anni dalla sua prematura scomparsa, la Fondazione Benetton Studi Ricerche ricorda la preziosa collaboratrice Luisa Barbieri attraverso una delle sue grandi passioni: la musica.
Arie, Sinfonie e Danze per sonar è il concerto che le dedicherà, domenica 28 gennaio alle ore 21 nell’auditorium degli spazi Bomben di Treviso, il Quartetto Barocco Santa Cecilia: Anna Carlet, liuto, Alessandro Radovan Perini e Alessandra Vianello, chitarra barocca, Gianni
Cuzzolin, tiorba.
Il gruppo nasce dalla collaborazione di quattro musicisti che, affascinati dalla musica
rinascimentale e barocca, dopo il diploma in chitarra classica e corsi di perfezionamento,
concerti solistici e cameristici, decidono di studiare con il maestro Massimo Lonardi,
considerato uno dei maggiori esperti internazionali di musica per liuto e di musica
rinascimentale, per approfondire la conoscenza di uno dei periodi di massimo interesse
storico, artistico e culturale di tutti i tempi. Sotto la sua guida si è formato quindi questo
ensemble nell’ambito del Laboratorio di Musica Antica della Fondazione Musicale Santa
Cecilia di Portogruaro.
Il quartetto si pone come obiettivo quello di far conoscere le musiche coeve ai tantissimi
luoghi di interesse storico e artistico del territorio della Serenissima e della Marca trevigiana.
La scelta del repertorio è volta in particolare alla riscoperta di autori meno conosciuti –
Andrea Falconieri ne è un esempio illustre – ma non per questo meno interessanti dal punto
di vista della scrittura musicale.
Tutto il lavoro di ricerca e di stesura degli arrangiamenti è stato svolto sotto l’attenta
supervisione del maestro Massimo Lonardi.