Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si era ricavato un appartamento in un capannone ad Albaredo

MECCANICO E SPACCIATORE, ARRESTATO DALLA POLSTRADA

Un 36enne scoperto con hashish e droghe sintetiche


VEDELAGO - Meccanico improvvisato e spacciatore. La Polizia stradale di Treviso ha arrestato giovedì un 36enne per produzione e vendita di sostanze stupefacenti. L'operazione era partita dopo la segnalazione delle presenza sospetta di alcuni veicoli all'interno di un complesso con attività produttive e alcune abitazioni ad Albaredo di Vedelago. Davanti ad un capannone gli agenti hanno notato un furgone e un camper con gli sportelli aperti e un individuo che proprio in quel momento di accingeva ad effettuare delle riparazioni. All'interno dello stabile, c'erano numerose motociclette, un'auto, un altro camper, biciclette, nonchè vari attrezzi. Di fronte ai poliziotti che gli chiedevano conto dell'attività imprenditoriale, l'uomo tradiva un crescente nervosismo. Alla fine, incalzato dagli agenti, consegnava due ovuli di hashish, sostenendo di possederli per uso personale. La pattuglia, a quel punto, richiesto anche il supporto dei colleghi della Squadra Volanti e dell'unità cinofila della Guardia di Finanza, proseguivano la perquisizione:  vistosi ormai scoperto, il 36enne consegnava altri tre ovuli di hashish, quattro pastiglie di ecstasy e tre involucri con una sostanza granulosa di colore bianco, che lo stesso indicava come "speed", una droga sintetica.
Gli agenti, poi, hanno trovato anche un bilancino di precisione e sostanza da taglio composta da bicarbonato e mannitolo. Non solo, dal controllo è risultato che l'uomo aveva ricavato all'interno del capannone una sorta di appartamentino, con cucina, camera da letto e un piccolo soggiorno, nel quale viveva. Il 36enne, nato a Monastier, residente a Treviso, ma domiciliato a Vedelago, già con precedenti di polizia, è stato denunciato in flagranza di reato e portato negli uffici della Stradale per le pratiche del caso. Il pubblico ministero ne ha poi convalidato l'arresto, disponendo i domiciliari, in attesa del processo per direttissima.