Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nel giorno del ritorno di Rinaldi decisivo un canestro di Sabatini

TVB INGRANA LA QUINTA, BATTUTA JESI ALLO SPRINT

Buon esordio casalingo per Swann


TREVISO -Quinta vittoria di fila per la De Longhi: l'ultima vittima è stata Jesi, al termine di una gara combattutissima. L’inizio del match è caratterizzato dalla grande personalità di Jesi che parte subito forte piazzando subito un piccolo allungo di sei punti, grazie alle giocate di Marini e Green che da tre punti non sbaglia il 2-8. Treviso non sta a guardare e si mantiene in scia con l’appoggio a canestro di Antonutti e la tripla di Bernardo Musso (9-10). Coach Pillastrini a quattro minuti dal termine del primo quarto inserisce Isaiah Swann che debutta al Palaverde che si procura fallo e i tiri liberi che valgono il 13-15 sempre a favore dei marchigiani che trovano in Marini la principale bocca di fuoco per fare male alla De’Longhi. La nuova gurdia Usa Isaiah Swann si fa subito notare nei suoi primi minuti al Palaverde: prima serve un bellissimo assist ad Eric Lombardi che realizza dai 6.75, poi piazza la bomba del nuovo vantaggio (22-17). Il grande ex Tommaso Rinaldi accolto calorosamente da tutto il pubblico del Palaverde si sblocca con un tiro dalla media, prima che il capitano di TVB Fantinelli realizzi allo scadere il 24-20 che chiude il quarto. Il secondo quarto inizia con il tanto atteso rientro in campo di Davide Bruttini, (finalmente in campo dopo due mesi di assenza) prima delle due triple consecutive messe a segno da Musso e Imbrò che consentono a TVB di rimanere in vantaggio di sei punti sugli ospiti. (30-24). Segue una fase concitata del match con diversi errori da entrambe le parti, Kenny Hasbrouck decide di mettere tutti d’accordo sbloccando, tabellino e punteggio con una tripla per il -3 Jesi. Treviso si affida alla sua letale velocità in contropiede che premia un caldissimo Bernardo Musso (11pt) che piazza la tripla del nuovo +6 (35-29) costringendo coach Cagnazzo a chiamare time-out.

La Termoforgia rientra in campo mostrando i muscoli, grande aggressività difensiva e sfruttando gli errori offensivi dei padroni di casa e con Rinaldi (da tre) riduce il proprio svantaggio fino al -1 concretizzato dai liberi di Marini. (39-38)
Coach Pillastrini lo aveva detto in conferenza stampa che sarebbe stata una gara difficile e ricca di insidie, una di queste è sicuramente la guardia classe 93′ Marini che realizza con la tripla del 42-41 ben 15 punti in 20 minuti. Sarà poi il piazzato di John Brown a chiudere il quarto sul 44-41. Al rientro dagli spogliatoi la De’Longhi parte con grande convinzione e il duo delle meraviglie Brown e Antonutti (appoggio a canestro) piazzano il parziale di 5-0 che costringe nuovamente Jesi a chiamare minuto.(49-41) Al rientro in campo Tommy Rinaldi, che conosce alla grande il campo, porta la propria squadra a contatto con una tripla e un piazzato per il 50-48. Tutta l’esperienza di Green si vede nella bomba messa a segno a quattro minuti dal termine del terzo periodo che costringe coach Pillastrini a chiamare il suo primo time-out. Minuto che fa benissimo a TVB, che al rientro torna avanti con un nuovo parziale di 6-0 messo a segno da Swann e Imbrò, autori entrambi di due triple. (58-51) Marques Green mostra ancora una volta che in questa categoria può fare una grande differenza e la sua ennesima (3/4) tripla realizzata con la complicità di Eric Lombardi porta Jesi a chiudere il periodo sul -4 (60-56)

L’ultimo emozionante periodo di gioco inizia con i primi due punti del play Federico Massone mandato in campo per far rifiatare Green. La quarta tripla su cinque tentativi di Bernardo Musso va a segno in un momento delicato del match, ma è sempre il giovane Massone (classe 98) a piazzare i tre punti di risposta al gaucho (65 a 61).
Il finale è dalle mille emozioni, le due squadre alzano l’intensità e la fisicità , Swann servito splendidamente da Imbrò allunga nuovamente il divario e da l’illusione che il match si chiuso, ma così non è, perchè Jesi non molla mai. Infatti la bomba clamorosa messa a segno da Hasbrouck, servito da Ihedioha (che nell’azione precedente non ha sbagliato il canestro nel pitturato) che dice parità a meno di un minuto dal termine. (72-72) L’assoluto protagonista del finale è Gherardo Sabatini che sfidato da Green si prende la responsabilità di tirare e segnare mandando in delirio i 4845 tifosi con il canestro della vittoria.



DE’ LONGHI TREVISO – TERMOFORGIA JESI 74-72

DE’ LONGHI: Sabatini 9 (4/6, 0/1), Musso 14 (4/8 da 3), Fantinelli 6 (2/4 da 2), Antonutti 10 (5/10, 0/3), Brown 6 (3/7 da 2); Swann 14 (0/1, 3/7), Bruttini 2 (1/2 da 2), Imbrò 8 (1/2, 2/5), Lombardi 5 (1/3, 1/1). Ne: Barbante, Negri, Nikolic. All.: Pillastrini

TERMOFORGIA: Green 13 (1/3, 3/6), Hasbrouck 6 (0/4, 2/12), Marini 15 (2/4, 3/7), Ihedioha 10 (3/4, 1/2), Rinaldi 18 (5/11, 2/2); Fontecchio 4 (2/2 da 2), Piccoli 0 (0/2 da 3), Massone 6 (1/1, 1/2). Ne: Kouyate, Mentonelli, Valentini.
All.: Cagnazzo
ARBITRI: Cappello, Rudellat, Morassutti
NOTE: pq 24-20, sq 44-41, tq 60-56. Tiri liberi: TV 10/15, Jesi 8/14. Rimbalzi: TV 29+8 (Antonutti 8+3), Jesi 29+10 (Ihedioha 8+3). Assist: TV 20 (Fantinelli 11), Jesi 19 (Hasbrouck 7). Spettatori: 4845.

Gli altri risultati:

Roseto Sharks-Agribertocchi Orz.   85-69
OraSì RA-GSA Udine                      82-59
Dinamica Mantova-Unieuro Forlì      80-74
Consultinvest BO-Bondi FE             83-66
A.Costa Imola-Alma Trieste            77-74
Tezenis Verona-Bergamo               67-65
XL Extralight Mont.-Assigeco PC     67-56

La classifica   
          
 Trieste                28   Imola            18
 Montegranaro      26   Ferrara          16
 Fortitudo BO       26   Jesi               16
 Ravenna             24   Piacenza         14
 Udine                 22   Forlì               14
 Verona               22   Orzinuovi        8
 Mantova             22   Bergamo         6
 Treviso               20   Roseto            6