Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco: "Amare è cura. Racconteremo le cose fatte"

UN VIDEO PER DICHIARARE IL PROPRIO AMORE PER TREVISO

Iniziativa del Comune coinvolge vip e cittadini


TREVISO - Per San Valentino, festa dell’amore, il Comune di Treviso lancia l’iniziativa ‘Innamorati di Treviso’, un video testimonianza sulla passione che lega alcuni nomi noti, ma non solo, del capoluogo della Marca alla propria città. Da Riccardo Pittis, cestista milanese trapiantato a Treviso che oggi trova nella prima città della Marca il luogo più capace di rispondere ai suoi bisogni, passando per Barbara Pozzobon, plurimedagliata nuotatrice, argento all’ultima Santa Fe – Coronda e Ricky Bizzarro, cantautore, artista poliedrico, voce inconfondibile dei Radiofiera. Insieme a loro Ivonne Tordini, fondatrice dei Gat i gruppi anzini, che ricorda con riconoscenza di quando, nata a Bologna, la prima porta che ha visto aprirsi in città sia stata quella del Municipio. E poi le eccellenze del sociale e non solo. Volti noti e ‘normali’ ma che con la loro attività quotidiana dimostrano ogni giorno il loro amore incondizionato per la città che ha festeggiato i 500 anni delle proprie Mura.
Per dare a tutti i cittadini, ma anche a tutte le persone che amano Treviso la possibilità di raccontare la propria esperienza e il legame con la città il Comune ha attivato dalla pagina facebook ufficiale @comuneditreviso il gruppo ‘Io amo Treviso’ dove ognuno potrà postare il proprio messaggio d’amore.
“L’anno scorso abbiamo festeggiato San Valentino con una camminata romantica lungo i Passeggi, inaugurando il nuovo sistema di illuminazione che oggi rende la strada più sicura per tutti, auto, pedoni e ciclisti - dichiara il sindaco Giovanni Manildo - Quest’anno vorremmo che a essere protagonisti fossero prima di tutto i cittadini che invitiamo a inviarci, attraverso il gruppo, il proprio messaggio”.

Ma come si esprime l’amore? Non ha dubbi il sindaco che afferma: “La cura delle cose è l’atto di amore più grande che ci sia. Gli amministratori, ma anche i cittadini e chiunque si prenda cura della propria città compie in questo senso un atto d’amore. Guardando a questi cinque anni sono stati tanti gli interventi che io e la mia squadra abbiamo realizzato: mi piace pensare ad ognuno come un modo per dimostrare l'attaccamento alla città”.
A parlare sono i dati del rendiconto, il documento che dovrà essere approvato in consiglio comunale il prossimo 22 febbraio e che mette nero su bianco il lavoro svolto nel quinquennio del mandato e che, dal 28 febbraio, verrà presentato in una serie di incontri in varie zone della città. “Il documento è in fase di redazione – fa sapere il sindaco – nel frattempo però abbiamo raccolto le principali attività, gli interventi realizzati in questi anni e devo ammettere che è il rendiconto che stiamo elaborando e di cui vogliamo mettere a conoscenza tutti i cittadini, in un ottica di collaborazione e trasparenza, è molto corposo”.


Galleria fotograficaGalleria fotografica