Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fatturato a quota 90 milioni, si punta a 160 entro due anni

STEELCO CRESCE E PROGRAMMA ALTRE 60 ASSUNZIONI

L'azienda di Riese ha già impiegato cento nuovi addetti nel 2017


RIESE PIO X - Continua a crescere Steelco, l’azienda di Riese Pio X leader mondiale nel settore delle apparecchiature medicali per il lavaggio e la sterilizzazione di ferri chirurgici nelle centrali di sterilizzazione. “Abbiamo chiuso il 2017 – dichiara il fondatore e Ceo Ottorino Casonato – con una crescita del fatturato del 21,7% su base annua, toccando i 90 milioni di ricavi dopo solo 16 anni dalla costituzione dell’azienda. Il target per il 2020 è raggiungere i 160 milioni di euro”. Un dato che ha avuto un immediato riscontro anche nei livelli occupazionali: le cento assunzioni previste in tre anni si sono concretizzate già nel solo 2017, tra lo stabilimento di Riese e quello pordenonese di Zoppola. I collaboratori di Steelco nel mondo sono attualmente più di 500, di cui 330 a Riese e 130 a Zoppola.
E il futuro si annuncia ancora più promettente. “Il Gruppo Mièle, nel quale ci siamo integrati nei mesi scorsi – rivela Ottorino Casonato – sta trasferendo in Italia parte della produzione del nostro settore, precedentemente realizzata in Germania e Austria. Come Steelco continueremo a crescere anche nel 2018, sia negli spazi produttivi e nella forza lavoro. L’integrazione con Mièle ci consente di espanderci nel mondo (esportiamo più del 90%) e di ottimizzare gli investimenti in ricerca e sviluppo, fondamentali per il nostro mercato”.
A Riese, infatti, il grande stabilimento inaugurato nel 2012 già richiede un ampliamento significativo delle superfici produttive, per il quale si sta procedendo in questi mesi. A marzo l’inaugurazione dei nuovi spazi. Altrettanto è in programma a Zoppola. E ben 60 sono le nuove assunzioni programmate per il 2018. “Cerchiamo diplomati e laureati, preferibilmente con formazione tecnica ed ingegneristica. Vogliamo creare opportunità nel territorio, con una produzione manifatturiera al 100% Made in Italy, e per la crescita del capitale umano e dei giovani, attraverso politiche di incentivazione e sviluppo carriera. Investiamo anche nella qualità dell’ambiente di lavoro e anche del tempo libero. Una palestra di 150 mq sarà presto messa a disposizione di tutti i nostri collaboratori all’interno dello stabilimento dove è anche attiva anche una scuola dove offriamo corsi di lingua gratuiti. Lo scorso anno li hanno frequentati 90 collaboratori”.
Steelco S.p.A., fondata nell’aprile 2001 da Ottorino Casonato, Fabio Zardini e Ivone Capovilla, produce macchinari destinati a tutti i principali ambiti di disinfezione in strutture sanitarie, dal lavaggio e sterilizzazione degli strumenti chirurgici, a quelli dei letti ospedalieri e da sala operatoria, con attrezzature completamente automatiche che nell'ambito delle centrali di sterilizzazione di grandi dimensioni permettono di ridurre l'errore umano in una fase delicata ed essenziale per la qualità del servizio sanitario. La società ha depositato nel tempo numerosi brevetti e ha in corso progetti di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti con università in Italia e all’estero.
Produce in Italia, a Riese Pio X e Zoppola e conta dieci filiali estere: a Kuala Lumpur per l’Asia, a Miami per il Nord America, in Ungheria per i mercati dell’Est e la Russia, in Messico, India, Germania, Francia, Spagna, Benelux e Danimarca.