Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al Foto Archivio Storico Trevigiano tutti i negativi realizzati dagli anni '50

OLTRE 50 ANNI DI FOTO DELLO STUDIO PICCINNI DONATI AL FAST

Foto che mostrano l'evoluzione della città e della società


TREVISO - Oltre 50 anni di foto dello studio Piccinni arricchiscono gli archivi del Fast, il foto archivio storico trevigiano. Lo studio fotografico di via S. Agostino ha deciso di donare all’Ente Provincia (in particolare all'ufficio FAST) l'archivio fotografico che comprende tutti i negativi realizzati dallo Studio nell'arco di tempo compreso tra il 1950 e gli anni 2000.

“Tutti i negativi facenti parte della donazione, per la quale esprimo il mio ringraziamento – dichiara il Presidente Stefano Marcon  - verranno depositati al S.Artemio  nella sede del’Archivio FAST – dove successivamente verranno inventariati e digitalizzati in modo da renderli fruibili all'utenza. E’ stato portato avanti in questi anni, un capillare lavoro di raccolta e conservazione del materiale documentario fotografico per evitarne la dispersione o la distruzione.”

Lo Studio Piccinni venne aperto nel 1922 da Mario Piccinni in piazza Indipendenza che s’impose, fin da subito, come valente ritrattista. Purtroppo il suo archivio è andato distrutto nel corso del bombardamento del 7 aprile 1944. Negli anni successivi l'attività dello studio è continuata per documentare i fatti salienti di vita cittadina nonché da vedute del capoluogo che stava inevitabilmente cambiando. Nel 1968 si registra il trasferimento delle sede dello studio da piazza Indipendenza a via S. Michele. Attualmente il negozio Piccinni si trova al civico 5 di via S. Agostino.

“Un’emozione ritrovare tra queste fotografie – dice Marcon – anche testimonianze della storica autosussistenza dell’ex Colonia Ergoterapica del Complesso di Sant’Artemio.”