Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nell'anticipo delle 12 inizio sofferto poi tanta De Longhi

CHE SPETTACOLO, TVB TRAVOLGE ANCHE TRIESTE E SONO NOVE!

Siderale Isaiah Swann: 8/10 da tre


TREVISO - Treviso suona la nona e travolge anche una delle due capolista, Trieste, dando spettacolo ai 5 mila del Palaverde. Parte subito forte l’Alma con Cittadini, Prandin, Fernandez e una tripla di Janelidze, per la De’ Longhi rispondono Lombardi e Musso. A metà del primo quarto Trieste è sopra di 10 lunghezze: 4-14. Time-out chiamato da coach Pillastrini. Treviso accorcia le distanze grazie alla tripla di Bernardo Musso: 10-14 al 7’ e time-out Trieste. Spettacolare l’intesa tra Swann e Lombardi che prima con un alley oop e poi con un’imponente schiacciata del lungo trevigiano riportano il punteggio in parità per due volte di fila (14-14 e 16-16). La tripla di Imbrò allo scadere chiude il primo quarto di gioco sul punteggio di 22-18 per Treviso. Il secondo quarto di gioco si apre con 4 punti firmati da Bowers cui rispondono le triple consecutive di Imbrò, Swann e Antonutti: Treviso al 13’ conduce sul 31-22 e l’Alma chiama minuto. Baldasso e Bowers mettono a segno un parziale di 5-0 che riporta Trieste sul -4. Fantinelli a 16’25 mette a segno entrambi i liberi, poco prima Imbrò esce dal parquet a causa di una probabile lussazione a un dito della mano. È di John Brown la schiacciata che vale il +10 De’ Longhi. La bomba di Swann manda negli spogliatoi le squadre con il punteggio di 46-35. Ci vogliono quasi due minuti di gioco prima di sbloccare il risultato: ci pensa Eric Lombardi con un tap-in dopo un’entrata di Imbrò. Per Trieste risponde Cittadini da sotto ma al 24’ le lunghezze di vantaggio per i ragazzi di coach Pillastrini sono sempre 11: 48-37. Isaiah Swann (3/4 da tre per lui) concretizza il gioco esaltante della De’ Longhi con la bomba che vale il + 18 (55-37 al 26’); coach Dalmasson è costretto a chiamare time-out ma, subito dopo, Antonutti con un gioco da tre punti porta i suoi al vantaggio in doppia cifra. Un terzo quarto quasi perfetto per Treviso, che con un parziale di 16-8 chiude la frazione sul risultato di 62-43.Baldasso e Prandin cercano di accorciare le distanze ma Swann è decisamente “on fire” e infila due bombe consecutive (68-47 al 33’).
La lunghezza della panchina trevigiana viene evidenziata quando al 34’ Bruttini e Antonutti (due falli ciascuno) escono dal terreno di gioco per dar spazio a Brown e Lombardi, mentre un minuto dopo entra un ispiratissimo Swann per capitan Fantinelli (12 punti, 6 rimbalzi e 6 assist), osannato dai 5000 del Palaverde. A tre minuti e mezzo dalla fine del match è proprio il play/guardia USA a infilare la sua sesta tripla che vale il +22 (75-53) per la De’ Longhi. Isaiah esce a poco più di un minuto dalla fine ed è standing-ovation meritatissima (27 punti con 8/10 da tre) per lui. Ormai è garbage time e tutto il Palaverde fa festa. Il punteggio finale è di 83-63, nona vittoria consecutiva: record di franchigia.


DE’ LONGHI TREVISO – ALMA TRIESTE 83-63

DE’ LONGHI: Fantinelli 12 (4/7, 0/1), Imbrò 6 (0/4, 2/3), Musso 5 (1/1, 1/6), Lombardi 11 (5/9, 0/1), Brown 8 (3/11 da 2); Sabatini 2 (0/3, 0/1), Bruttini 2 (1/2 da 2), Swann 27 (1/2, 8/10), Antonutti 10 (2/2, 1/2), Negri 0 (0/1 da 3). Ne: Poser. All.: Pillastrini
ALMA: Fernandez 9 (1/3, 2/6), Prandin 8 (2/5 da 2), Cavaliero 2 (0/1, 0/4), Janelidze 7 (2/3, 1/3), Cittadini 8 (3/3 da 2); Coronica 0 (0/1, 0/1), Schina 2 (1/1 da 2), Baldasso 7 (2/2, 1/6), Bowers 14 (7/11, 0/2), Loschi 6 (2/2, 0/3). Ne: Deangeli. All.: Dalmasson
ARBITRI: Ursi, Boscolo Nale, Raimondo
NOTE: pq 22-18, sq 46-35, tq 62-43. Tiri liberi: TV 13/17, TS 11/15. Rimbalzi: TV 29+12 (Brown 3+7), TS 31+8 (Janelidze 9+1). Assist: TV 17 (Fantinelli 6), TS 12 (Cavaliero 5). Spettatori: 4988.