Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/211: PATRICK REED INDOSSA LA GIACCA VERDE

Lo statunitense vince l'82° Masters di Augusta


TREVISO - È l’edizione ottantadue del Masters, che data 1930; uno dei quattro maggiori campionati del Golf. Si tiene all'Augusta National, in Georgia, il Paradiso del Golf. Un Campo molto particolare, bello e difficile, massimamente rappresentato da” Amen Corner”, il tratto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/210: A CA' DELLA NAVE BUON COMPLEANNO MAL

Gara (e festa) con protagonista il cantante dei Primitives


MARTELLAGO - A festeggiare la sua data di nascita avvenuta da qualche giorno, Mal (al secolo Paul Bradley Couling), il 28 marzo ha sponsorizzato una gara di Golf a Cà della Nave. Voleva festeggiare il suo compleanno in un Campo da Golf. La scelta del 28, a Cà della Nave, è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/209: AL VIA IL CHALLENGE 2018 DELL'AIGG

A Roma debutta la stagione dei giornalisti golfisti


ROMA - Il debutto del challenge AIGG ha ormai una sede consolidata: la prima gara dell’anno si gioca al Marco Simone Golf and Country Club, a Guidonia, nell’ospitalità raffinata di Lavinia Biagiotti Cigna. Lavinia è la deliziosa figlia di Laura Biagiotti, la grande donna...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In manette esecutore e mandante, un 51enne ed un 71enne

ATTENTATO A MONFUMO, ARRESTATI I RESPONSABILI

L'atto era stato compiuto ai danni di Simone Rech


TREVISO - Un'elaborata attività investigativa ha permesso ai Carabinieri della Compagnia di Castelfranco Veneto di arrestare i responsabili dell’attentato dinamitardo compiuto lo scorso 3 ottobre in danno dell’abitazione di un noto imprenditore vitivinicolo pedemontano, Simone Rech, 31 anni, di Monfumo.

I rilievi e le attività tecniche, unitamente ad una intensa attività informativa condotta dai militari della Stazione Carabinieri di Asolo in collaborazione con quelli del NORM di Castelfranco, hanno consentivo di identificare i colpevoli in due soggetti della zona, Primo Possamai (51enne) esecutore materiale ed il suo mandante Attilio Bergamin (71enne), legato da parentela con la famiglia della vittima, con la quale da tempo era in forte contrasto.

L’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Treviso, ha richiesto il coinvolgimento di numerosi Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso con il supporto del Nucleo Cinofili di Torreglia (PD) e degli artificieri di Padova.

TrevisoToday - cronaca e notizie da Treviso