Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Uno studio di prossima pubblicazione indaga gli avvenimenti comuni

CARPENČ MALVOLTI E UNIVERSITĀ CA' FOSCARI, 150 DI STORIA PARALLELA

Entrambe le realtā fondate nel 1868


VENEZIA - Due realtà dell'eccellenza accademica ed imprenditoriale italiana, due esempi di lungimirante impegno per lo sviluppo del territorio nonché dell’economia e della cultura.
Lo scorso 20 febbraio a Venezia, nel corso dell’apertura dell’anno accademico 2017/2018 dell'università Ca’ Foscari, tenutasi al Teatro La Fenice di Venezia, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e di tutte le Istituzioni del Veneto, è stato finalizzato anche il primo passo di una collaborazione, tra la Carpenè Malvolti e l'ateneo veenziano, tradottosi in un progetto di ricostruzione storica del contesto socio-economico al tempo in cui le due realtà hanno visto la luce, per mano di Antonio Carpenè e di Luigi Luzzatti.

L'indagine storica si concretizzerà in una pubblicazione di prossima uscita: tanti sono infatti gli assunti che dal 1868 – anno di fondazione sia per l'università che per la casa vivinicola – hanno unito le due realtà, nate da logiche e presupposti distinti ma che parallelamente hanno sempre promosso la diffusione delle conoscenze scientifiche, ritenute il motore necessario a favorire il progresso culturale ed economico.


Una sinergia originale, resa possibile grazie alla volontà di approfondire la ricerca e successivamente la lettura in chiave analitica e critica della documentazione raccolta dalla prestigiosa università e dalla Carpenè Malvolti, acquisita con approfondimenti svolti nell’archivio di Stato di Treviso, in Camera di Commercio, oltre che nell'ateneo e nelll'impresa, permettendo così di individuare momenti di contatto e legami diretti tra le due realtà. Carpenè Malvolti e Ca’ Foscari hanno così mostrato di voler condividere, oltre all’importante anniversario, anche l’idea di utilizzare le proprie radici storiche per riflettere sulle origini risorgimentali dello sviluppo economico del Veneto.

Nell’attesa della pubblicazione, che sarà presentata nel corso di un convegno in programma a marzo, la Famiglia Carpenè, con Rosanna Carpenè, presente all'inaugurazione dell'anno accademico, ha donato al rettore dell’università Michele Bugliesi la "Magnum 150°", realizzata in 1500 esclusivi esemplari per celebrare il prestigioso traguardo e recante la dedica di Etile Carpenè, attuale presidente della Cantina e testimone storico della famiglia.