Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'analisi del sindacato sul mercato del lavoro trevigiano

NELLA MARCA 6.500 NUOVI POSTI DI LAVORO NEL 2017

Il monito Cisl: "Ancora troppi contratti precari"


TREVISO - Continua a crescere l'occupazione nella Marca Il 2017 si è chiuso con un saldo tra assunzioni e cessazioni in positivo per 6.420 unità, valore superiore al 2016, quando ci si era fermati a più 5.925 posizioni da lavoro dipendente. Il mercato del lavoro trevigiano, in linea con quello veneto, si sta allontanando sempre più dal momento più difficile della crisi occupazionale, registrato nel dicembre 2014, quando all’appello mancavano oltre 30 mila posti di lavoro: negli ultimi tre anni, sono stati recuperati più di 20 mila posizioni. Battuta d’arresto invece per quanto riguarda l’ultimo trimestre 2017, tradizionalmente negativo ma nell’anno appena passato segnato anche presumibilmente dall’attesa, per le assunzioni, degli incentivi inseriti nella Finanziaria per il 2018. È quanto emerge dall’analisi periodica condotta dall’Ufficio Studi della Cisl Belluno Treviso e presentata dal segretario generale Cinzia Bonan e dal segretario Gianni Pasian.
Nel 2017 le assunzioni sono state 139.010 (113.985 nel 2016) e le cessazioni 132.590 (108.060 nel 2016). A Treviso si assume soprattutto a tempo determinato: il 47% dei contratti è infatti a tempo (nel 2016 la percentuale era del 45,8%), con un saldo di +6.800. In crescita anche i contratti di somministrazione (+860 il saldo). Saldo negativo invece per i contratti a tempo indeterminato: -2.430 contro il +375 dell’anno precedente: rappresentano poco meno del 12%, contro il 14% del 2016.
A livello settoriale, la crescita ha riguardato soprattutto l’industria, che chiude con un saldo di +2.625 (+37% rispetto al 2016, quando il saldo era di 1.920 posizioni). A trainare la positività è stato soprattutto il settore metalmeccanico, che ha chiuso il 2017 con un saldo pari a 1.630 (1.055 nel 2016). Anche le costruzioni si sono risollevate nel 2017, con 275 posti di lavoro guadagnati (nel 2016 erano 135). Fra i servizi, bene il commercio all’ingrosso (+ 425 il saldo rispetto a +130 del 2016), il settore trasporti e magazzinaggio (saldo raddoppiato nel 2017). Crollo dell’occupazione nei servizi finanziari (-360 nel 2017, - 360 nel 2016).

Galleria fotograficaGalleria fotografica