Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Poche settimane fa era stato condannato a un anno, con pena sospesa

PROFUGO SORPRESO PER LA SECONDA VOLTA A SPACCIARE IN VIA ROMA

Nigeriano 40enne colto in flagrante dalla Polizia locale


TREVISO - La vendita della droga stava per compiersi. Ad osservare la scena, giovedì sera, alle 22, in via Roma a Treviso, però, c'erano anche gli agenti in borghese della Polizia locale, che a quel punto sono intevenuti. I poliziotti hanno bloccato acquirente e pusher: quest'ultimo ha reagito, cercando di fuggire e colpendo più volte gli uomini della Municipale, per cercare di aprirsi la via.
Nonostante la colluttazione, la pattuglia è riuscita infine a immobilizzare lo spacciatore. Tolto il cappuccio che gli copriva il volto, gli agenti hanno riconosciuto una vecchia conoscenza: un richiedente asilo quarantenne originario della Nigeria, precedentemente ospitato in un centro accoglienza della città, ma ora allontanato. L'uomo poche settimane fa, era stato sorpreso, sempre dalla Polizia Locale e sempre nella stessa zona, mentre vendeva dosi ad un altro italiano. Arrestato e processato per direttisssima, la mattina dopo era stato condannato a 12 mesi con pena sospesa e quindi rimesso il libertà. Ora, per lui, una seconda denuncia a piede libero.
"Ringrazio ancora una volta gli agenti della Polizia locale di Treviso - commenta il comandante Maurizio Tondato - per la grande professionalità che continuano a dimostrare e al grande attaccamento alle istituzioni anche se purtroppo in alcuni casi  si trovano a dover intervenire nei confronti di soggetti già noti alla giustizia e con precedenti penali".