Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Poche settimane fa era stato condannato a un anno, con pena sospesa

PROFUGO SORPRESO PER LA SECONDA VOLTA A SPACCIARE IN VIA ROMA

Nigeriano 40enne colto in flagrante dalla Polizia locale


TREVISO - La vendita della droga stava per compiersi. Ad osservare la scena, giovedì sera, alle 22, in via Roma a Treviso, però, c'erano anche gli agenti in borghese della Polizia locale, che a quel punto sono intevenuti. I poliziotti hanno bloccato acquirente e pusher: quest'ultimo ha reagito, cercando di fuggire e colpendo più volte gli uomini della Municipale, per cercare di aprirsi la via.
Nonostante la colluttazione, la pattuglia è riuscita infine a immobilizzare lo spacciatore. Tolto il cappuccio che gli copriva il volto, gli agenti hanno riconosciuto una vecchia conoscenza: un richiedente asilo quarantenne originario della Nigeria, precedentemente ospitato in un centro accoglienza della città, ma ora allontanato. L'uomo poche settimane fa, era stato sorpreso, sempre dalla Polizia Locale e sempre nella stessa zona, mentre vendeva dosi ad un altro italiano. Arrestato e processato per direttisssima, la mattina dopo era stato condannato a 12 mesi con pena sospesa e quindi rimesso il libertà. Ora, per lui, una seconda denuncia a piede libero.
"Ringrazio ancora una volta gli agenti della Polizia locale di Treviso - commenta il comandante Maurizio Tondato - per la grande professionalità che continuano a dimostrare e al grande attaccamento alle istituzioni anche se purtroppo in alcuni casi  si trovano a dover intervenire nei confronti di soggetti già noti alla giustizia e con precedenti penali".