Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Eletto con la maggioranza assoluta al primo turno

MARCO PIOVESAN PRESIDENTE DEGLI ALPINI DI TREVISO

42enne di Montebelluna, succede a Raffaele Panno


TREVISO - Sarà Marco Piovesan, 42 anni, alpino iscritto al gruppo di Montebelluna, manager della Geox, a guidare la popolosa Sezione Ana di Treviso (oltre 10 mila iscritti) fino al 2021, anno in cui verrà celebrato il centenario della Sezione alpina di Marca, una tra le più antiche d’Italia. La nomina è avvenuta stamattina all’Istituto Fermi di Treviso, durante l’assemblea dei 346 delegati scelti dagli 89 gruppi del territorio. Piovesan è stato preferito con 230 voti su 341 senza dover andare al ballottaggio come si supponeva, poiché il neoeletto ha ampiamente superato il quorum del 50% più un voto. Gli altri quattro candidati erano Adriano Giuriato e Dario Dal Borgo del gruppo “Città di Treviso-Salsa e Reginato, Sergio Furlanetto capogruppo di Nervesa, Sergio Comin capogruppo di Signoressa.
Felice e commosso, Piovesan – che ricopriva la carica di vicepresidente nel precedente consiglio - ha raccolto lo zaino lasciato da Raffaele Panno ed ha promesso di lavorare con impregno coinvolgendo sia “bocia” con il loro entusiasmo sia i “veci” con la loro saggezza (“sono le colonne portanti della nostra associazione”). Tra gli impegni assunti quello di chiudere degnamente le celebrazioni per il centenario della Grande Guerra con una cerimonia speciale nel sacrario di Fagarè, gestito dalla Sezione di Treviso.
E’ stata un’assemblea particolare quella di ieri, presieduta da Luigi Cailotto, guida del Comitato organizzatore della storica Adunata del Piave-Treviso 2017, di cui ha rievocato l’intensità ed il successo, dovuto ad un grande lavoro di squadra. Momenti che rimarranno impressi nella memoria dei trevigiani come ha ricordato il sindaco Giovanni Manildo che ha annunciato il conferimento della cittadinanza onoraria all’Ana il 21 aprile nel Museo di Santa Caterina.
In sala tra le autorità oltre al sindaco Giovanni Manidlo, i residenti delle Sezioni Ana di Conegliano Giuseppe Benedetti e Valdobbiadene Valentino Baron, il colonnello Esposito della Brigata Alpina Julia e il capitano Giuseppe Ceselin (trevigiano) del 7° Reggimento Alpini.
Particolarmente commosso è apparso il presidente uscente Raffaele Panno, che ha riscosso applausi dai suoi alpini che si sono alzati in piedi con il cappello in testa, segno di stima e riconoscimento. “Ho voluto in questi sei meravigliosi anni valorizzare le potenzialità del territorio, la storia, la cultura, i valori di noi alpini nella splendida adunata così come nel lavoro quotidiano che ciascuno di noi svolge. Noi penne nere dobbiamo divulgare i nostri valori soprattutto oggi in un momento storico difficile e disgregato; vi chiedo di continuare a diffondere entusiasmo, vitalità, rispetto delle persone e dell’ambiente, facendo capire a quali risultati si possa arrivare facendo squadra”.

L’assemblea ha visto susseguirsi diverse relazioni in ambito economico, culturale, sportivo e si è conclusa con le previste nomine.
Delegati assemblea nazionale del 27 maggio a Milano: Daniele Bassetto, Roberto Cavezzan, Silvio Nino Forner, Daniele Furlani, Francesco Livotto, Andrea Scandiuzzi, Italo, Scapinello, Pasquale Scopel, Marco Simeon, Ivano Tesser, Umerto Tonellato.
Riconferme e nuovi eletti nel consiglio sezionale: Venturino Cagnato, Marco Simeon, Daniele Bassetto, Antonio Barbirato, Mario Borsato, Flavio Spadotto, Ivano Perin, Ivano Tesser, Andrea Scandiuzzi, Silvio Nino Forner, Italo Scapinello, Andrea Perin, Pasquale Scopel, Giovanni De Piccoli, Albino Durigon,
Revisori dei conti: Egidio Buran, Mirco De Piccoli, Silvano Bottega.
Giunta di scrutinio: Adriano Barbazza, Varinnio Milan, Danillo Rizzetto.

LA SEZIONE ANA TREVISO (2017): Soci ordinari 8.696, Soci aggregati 2.154, Amici 28. Totale 10.878. 265 in più rispetto al 2016.

CURIOSITA’: il capogruppo di Montebelluna Giovanni Mondin aveva espresso nei giorni scorsi un “voto” ovvero tagliarsi la lunga e folta barba se fosse uscito vincitore dalle urne l’amico Marco Piovesan. Così è stato e l’alpino ha promesso di mantenere la promessa.