Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/310: MOLINARI INTERVISTA MOLINARI

Edoardo interroga il fratello Francesco (svelando qualche segreto)


TORINO - Anzitutto una premessa: Edoardo Molinari, che ha conosciuto e lavorato con i maestri più famosi, ha aperto al “Royal Park i Roveri”, un’accademia dedicata al mondo del golf, la più importante in Italia. In essa Dodo, con il suo staff, intende...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La periodica rilevazione della Camera di commercio sul manifatturiero

PER L'INDUSTRIA TREVIGIANA LA MAGGIOR CRESCITA DA OTTO ANNI

Nell'ultimo trimestre 2017 produzione a più 7,1%


TREVISO - L’ultimo scorcio dell’anno 2017 è stato molto positivo per l’industria manifatturiera veneta. La produzione è in crescita del 6,2% rispetto al 4° trimestre 2016 e il fatturato del 6,8%. E ancor meglio è andata in provincia di Treviso: a fine anno, la produzione ha segnato un incremento del 7,1% rispetto al medesimo periodo del 2016. Era dal 2010 che non si registrava una performance di questa portata. "Ma allora si trattava di rimbalzi illusori - sottolinea il presidente della Camera di commercio, Mario Pozza -, prima di precipitare nella seconda lunga fase recessiva, perdurata fino al 2015. Oggi invece tutti gli indicatori concorrono a disegnare un quadro di forte irrobustimento della crescita, al traino della domanda internazionale e del ciclo degli investimenti. Se ne stanno avvantaggiando, infatti, le industrie di beni strumentali e quelle che operano nei beni intermedi”.
In parallelo con la produzione, cresce anche il fatturato delle imprese manifetturiere trevigiane: tra ottobre e dicembre scorso ha archiviato un più 5,6%, anche se, in questo caso, leggermente inferiore alla media regionale, al 6,8.  E l'accelerazione trova riscontro anche nel grado di utilizzo degli impianti, salita al 74,9%, ben al di sopra dei livelli toccati negli ultimi tre mesi del 2016 (72,1%).
“Ma quel che emerge con più soddisfazione da quest’ultima tornata di dati – aggiunge Pozza – è che finalmente questa crescita non riguarda solo una punta limitata dell’economia. Oltre il 60% delle imprese trevigiane del campione (e sono 240, cui fanno riferimento quasi 12.500 addetti) ci conferma aumenti della produzione e del fatturato, in tutte le classi dimensionali”.