Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La periodica rilevazione della Camera di commercio sul manifatturiero

PER L'INDUSTRIA TREVIGIANA LA MAGGIOR CRESCITA DA OTTO ANNI

Nell'ultimo trimestre 2017 produzione a più 7,1%


TREVISO - L’ultimo scorcio dell’anno 2017 è stato molto positivo per l’industria manifatturiera veneta. La produzione è in crescita del 6,2% rispetto al 4° trimestre 2016 e il fatturato del 6,8%. E ancor meglio è andata in provincia di Treviso: a fine anno, la produzione ha segnato un incremento del 7,1% rispetto al medesimo periodo del 2016. Era dal 2010 che non si registrava una performance di questa portata. "Ma allora si trattava di rimbalzi illusori - sottolinea il presidente della Camera di commercio, Mario Pozza -, prima di precipitare nella seconda lunga fase recessiva, perdurata fino al 2015. Oggi invece tutti gli indicatori concorrono a disegnare un quadro di forte irrobustimento della crescita, al traino della domanda internazionale e del ciclo degli investimenti. Se ne stanno avvantaggiando, infatti, le industrie di beni strumentali e quelle che operano nei beni intermedi”.
In parallelo con la produzione, cresce anche il fatturato delle imprese manifetturiere trevigiane: tra ottobre e dicembre scorso ha archiviato un più 5,6%, anche se, in questo caso, leggermente inferiore alla media regionale, al 6,8.  E l'accelerazione trova riscontro anche nel grado di utilizzo degli impianti, salita al 74,9%, ben al di sopra dei livelli toccati negli ultimi tre mesi del 2016 (72,1%).
“Ma quel che emerge con più soddisfazione da quest’ultima tornata di dati – aggiunge Pozza – è che finalmente questa crescita non riguarda solo una punta limitata dell’economia. Oltre il 60% delle imprese trevigiane del campione (e sono 240, cui fanno riferimento quasi 12.500 addetti) ci conferma aumenti della produzione e del fatturato, in tutte le classi dimensionali”.