Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scoperta una targa per le religiose che lasciano il servizio in corsia

DOPO 166 ANNI, IL CA' FONCELLO SALUTA LE SUORE DOROTEE

Il direttore generale Benazzi: "Grazie per averci donato il cuore"


TREVISO - Una targa all’ingresso del Ca’ Foncello di Treviso da oggi ricorda la presenza in corsia per 166 anni delle Suore Dorotee di Vicenza. Una presenza infermieristica conclusa alla fine di febbraio di quest’anno. Le ultime sette anziane religiose rimarranno all’ospedale trevigiano senza più impiego sanitario a collaborare con i padri camilliani nell’assistenza spirituale. Per la cerimonia, è giunta a Treviso anche la madre generale dell’Ordine, suor Maria Teresa Penà.
“All’ingresso del Ca’ Foncello – ha detto Francesco Benazzi, direttore generale dell'Ulss Marca Trevigiana – per tradizione consegniamo ad una targa la gratitudine verso tutti i benefattori. Oggi nello stesso modo desideriamo rendere indelebile il ricordo dell’impegno delle nostre suore con immensa gratitudine. Saranno ricordate a fianco agli artefici di tante donazioni per un regalo ancora più grande al nostro ospedale. In 166 anni, tutte le dorotee che sono passate di qui hanno donato il cuore”.
A ricordare la lunga opera delle suore anche due figure storiche del Ca’ Foncello: l'ex direttore generale Domenico Stellini, e il chirurgo, professor Gaetano d’Ambrosio. A loro, ormai a riposo da diversi anni, Benazzi ha anche chiesto di consegnare gli attestati di gratitudine alle religiose presenti. Il ringraziamento dei colleghi è arrivato a nome di tutti gli infermieri dalla voce di Lorenza Zanin e Francesca Cestaro, rispettivamente caposala dell’Ematologia e della Attività Medica Diurna. A rappresentare il vescovo di Treviso era presente monsignor Giuseppe Rizzo. Numerossimi i primari, i medici, gli infermieri e gli operatori di tutti i reparti.

Il testo della targa recita: “L’Azienda ULSS 2 Marca Trevigiana esprime tutta la gratitudine e la riconoscenza alle SUORE MAESTRE DI S. DOROTEA DI VICENZA FIGLIE DEI SACRI CUORI che, dal 1852 per 166 anni, con il loro impegno di Carità hanno assicurato in questa struttura umanità e professionalità infermieristica insegnando l’importanza del saper curare prima ancora del riuscire a guarire. Memore dell’esempio di S. Maria Bertilla Boscardin, divenuta Santa tra queste corsie e Patrona dell’ospedale, ricorda al personale e ai cittadini l’opera e la dedizione delle ‘Nostre Suore’ e ne auspica una ancora lunga presenza nell’assistenza spirituale a fianco dei pazienti, dei familiari e degli operatori”.