Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fermato dai Carabinieri, probabile movente economico

ARRESTATO IL PRESUNTO KILLER DEI CONIUGI DI ROLLE

35enne di Refrotolo accusato del duplice omicidio


CISON DI VALMARINO - Sarebbe un 35enne di Refrontolo, il presunto omicida dei coniugi di Rolle di Cison vi Valmarino. I carabinieri l'hanno arrestato nelle prime ore di questa mattina. Sergio Papa, questo il nome dell'uomo, risiederebbe nel comune vicino a quello del luogo del delitto, dove è stato fermato dai militari dell'Arma. Secondo le prime indiscrezioni, l'uccisione potrebbe essere dovuta ad un movente di tipo economico.
Il pm ha convalidato l'arresto e l'individuo è stato portato nel carcere di Santa Bona, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Su di lui pende l'accusa di aver ucciso, il primo marzo scorso, Loris Nicolasi e Anna Maria Niola, marito e moglie di 72 e 69 anni, a colpi di spranga e di un'arma da taglio, forse un pugnale. I due corpi agonizzanti erano stati abbandonati nel giardino della loro villetta isolata a Rolle, frazione di Cison di Valmarino, sulle colline trevigiane, dove erano stati poi ritrovati dalla figlia Katiuscia, poco dopo pranzo, al rientro dal lavoro. La coppia ha anche un altro figlio, Eddi, che da tempo vive in Germania e aveva rapporti saltuari con la famiglia d'origine.
Intanto sono stati fissati i funerali della coppia: una commemorazione laica si terrà martedì 13 marzo, alle 15, nel parco ex Villa Bidasio a Nervesa della Battaglia.