Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Estratto ormai senza vita dalla sua Peugeot 106

ESCE DI STRADA NELLA NOTTE A QUINTO, MUORE 23ENNE

Andrea Vanin è finito con l'auto contro un albero


QUINTO - Non si arresta il tributo di sangue sulle strade della Marca. Un altro incidente mortale si è verificato nella notte tra lunedì e martedì, a Quinto di Treviso: mentre con la sua Peugeot 106 percorreva via Monsignor Tognana, intorno all'una e mezza, Andrea Vanin, 23 anni, del posto, ha perso il controllo del mezzo ed è finito fuori strada. La sua auto è finita in un fossato che costeggia la carreggiata, rovesciandosi su un fianco, e finendo violentemente la sua corsa contro un platano.
Il giovane, che viveva con la famiglia nella frazione di San Cassiano, stava rincasando dopo una serata trascorsa con gli amici: era a poca distanza dalla sua abitazione.
Secondo le prime ricostruzioni, il veicolo procedeva in direzione di Quinto: imboccato un rettilineo dopo una curva, la vettura avrebbe sbandato. Non vi sarebbero altri veicoli coinvolti.
Quando i vigili del fuoco l'hanno estratto dall'abitacolo della vettura, il corpo del 23enne era ormai senza vita. Non avrebbe avuto le cinture di sicurezza allacciate. Sul luogo si sono precipitati anche il personale del Suem 118 e della Polstrada: gli operatori hanno lavorato fin oltre le 4 di mattina per i rilievi e la messa in sicurezza dell'area.

Domenica scorsa, a perdere la vita in un altro incidente stradale era stato un 19enne di Spresiano.

Galleria fotograficaGalleria fotografica