Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/301: SAUDI INTERNATIONAL NEL SEGNO DI G-MAC

Graeme McDowell conquista la tappa in Arabia Saudita dell'European Tour


EDDA - Siamo in Arabia Saudita, al Royal Greens King Abdullah Economic City, vicino a Gedda, polemizzata sede della Supercoppa Juve - Milan del 16 gennaio scorso. Alcuni grandi Campioni hanno rinunciato a giocare, nonostante che oltre ai premi in palio, avrebbero ricevuto rilevanti premi di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/300: PRIMA VITTORIA DA PRO PER L'EX CALCIATORE LUCA HERBET

L'australiano si impone a sorpresa nel Dubai Desert Classic


DUBAI - Concluso il Championship di Abu Dhabi, l’European Tour è rimasto ancora negli Emirati Arabi Uniti, per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic. Si gioca sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, con sei italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Estratto ormai senza vita dalla sua Peugeot 106

ESCE DI STRADA NELLA NOTTE A QUINTO, MUORE 23ENNE

Andrea Vanin è finito con l'auto contro un albero


QUINTO - Non si arresta il tributo di sangue sulle strade della Marca. Un altro incidente mortale si è verificato nella notte tra lunedì e martedì, a Quinto di Treviso: mentre con la sua Peugeot 106 percorreva via Monsignor Tognana, intorno all'una e mezza, Andrea Vanin, 23 anni, del posto, ha perso il controllo del mezzo ed è finito fuori strada. La sua auto è finita in un fossato che costeggia la carreggiata, rovesciandosi su un fianco, e finendo violentemente la sua corsa contro un platano.
Il giovane, che viveva con la famiglia nella frazione di San Cassiano, stava rincasando dopo una serata trascorsa con gli amici: era a poca distanza dalla sua abitazione.
Secondo le prime ricostruzioni, il veicolo procedeva in direzione di Quinto: imboccato un rettilineo dopo una curva, la vettura avrebbe sbandato. Non vi sarebbero altri veicoli coinvolti.
Quando i vigili del fuoco l'hanno estratto dall'abitacolo della vettura, il corpo del 23enne era ormai senza vita. Non avrebbe avuto le cinture di sicurezza allacciate. Sul luogo si sono precipitati anche il personale del Suem 118 e della Polstrada: gli operatori hanno lavorato fin oltre le 4 di mattina per i rilievi e la messa in sicurezza dell'area.

Domenica scorsa, a perdere la vita in un altro incidente stradale era stato un 19enne di Spresiano.

Galleria fotograficaGalleria fotografica