Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Estratto ormai senza vita dalla sua Peugeot 106

ESCE DI STRADA NELLA NOTTE A QUINTO, MUORE 23ENNE

Andrea Vanin è finito con l'auto contro un albero


QUINTO - Non si arresta il tributo di sangue sulle strade della Marca. Un altro incidente mortale si è verificato nella notte tra lunedì e martedì, a Quinto di Treviso: mentre con la sua Peugeot 106 percorreva via Monsignor Tognana, intorno all'una e mezza, Andrea Vanin, 23 anni, del posto, ha perso il controllo del mezzo ed è finito fuori strada. La sua auto è finita in un fossato che costeggia la carreggiata, rovesciandosi su un fianco, e finendo violentemente la sua corsa contro un platano.
Il giovane, che viveva con la famiglia nella frazione di San Cassiano, stava rincasando dopo una serata trascorsa con gli amici: era a poca distanza dalla sua abitazione.
Secondo le prime ricostruzioni, il veicolo procedeva in direzione di Quinto: imboccato un rettilineo dopo una curva, la vettura avrebbe sbandato. Non vi sarebbero altri veicoli coinvolti.
Quando i vigili del fuoco l'hanno estratto dall'abitacolo della vettura, il corpo del 23enne era ormai senza vita. Non avrebbe avuto le cinture di sicurezza allacciate. Sul luogo si sono precipitati anche il personale del Suem 118 e della Polstrada: gli operatori hanno lavorato fin oltre le 4 di mattina per i rilievi e la messa in sicurezza dell'area.

Domenica scorsa, a perdere la vita in un altro incidente stradale era stato un 19enne di Spresiano.

Galleria fotograficaGalleria fotografica