Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/246: DAL 2019 IN VIGORE LE NUOVE REGOLE DI GIOCO

Le norme ridotte a 24: ecco le principali novità


TREVISO - Erano trentaquattro le Regole del Golf; erano tante, e soprattutto abbastanza complicate da ricordare, per il neofita che le doveva capire, memorizzare, e poi correttamente applicare.Dal 1° gennaio 2019 sarà in uso una versione rivisitata, principalmente finalizzata ad una...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Estratto ormai senza vita dalla sua Peugeot 106

ESCE DI STRADA NELLA NOTTE A QUINTO, MUORE 23ENNE

Andrea Vanin è finito con l'auto contro un albero


QUINTO - Non si arresta il tributo di sangue sulle strade della Marca. Un altro incidente mortale si è verificato nella notte tra lunedì e martedì, a Quinto di Treviso: mentre con la sua Peugeot 106 percorreva via Monsignor Tognana, intorno all'una e mezza, Andrea Vanin, 23 anni, del posto, ha perso il controllo del mezzo ed è finito fuori strada. La sua auto è finita in un fossato che costeggia la carreggiata, rovesciandosi su un fianco, e finendo violentemente la sua corsa contro un platano.
Il giovane, che viveva con la famiglia nella frazione di San Cassiano, stava rincasando dopo una serata trascorsa con gli amici: era a poca distanza dalla sua abitazione.
Secondo le prime ricostruzioni, il veicolo procedeva in direzione di Quinto: imboccato un rettilineo dopo una curva, la vettura avrebbe sbandato. Non vi sarebbero altri veicoli coinvolti.
Quando i vigili del fuoco l'hanno estratto dall'abitacolo della vettura, il corpo del 23enne era ormai senza vita. Non avrebbe avuto le cinture di sicurezza allacciate. Sul luogo si sono precipitati anche il personale del Suem 118 e della Polstrada: gli operatori hanno lavorato fin oltre le 4 di mattina per i rilievi e la messa in sicurezza dell'area.

Domenica scorsa, a perdere la vita in un altro incidente stradale era stato un 19enne di Spresiano.

Galleria fotograficaGalleria fotografica