Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Barbiero: "Si investa, ma nel rispetto delle regole"

IN ARRIVO 23 MILIONI DI EURO IN PIŁ PER 35 COMUNI TREVIGIANI

Lo Spi Cgil calcola le somme svincolate dal pareggio di bilancio


TREVISO - I bonus che liberano 900 milioni di euro dai vincoli del pareggio di bilancio saranno distribuiti fra duemila Comuni italiani che potevano chiedere di finanziare investimenti con avanzo o con nuovo indebitamento. Tra queste amministrazioni comunali beneficiarie, 35 sono trevigiane, per un totale di investimento complessivo possibile pari a 23milioni 159mila euro. A renderlo noto è il Centro Studi del Sindacato Pensionati della Cgil di Treviso che ha guardato dentro al Decreto del Ministero dell'Economia del 9 febbraio scorso, osservando le poste di bilancio ente per ente.

Le somme svincolate dalla griglia del pareggio: 10milioni 484mila euro vanno alla messa in sicurezza di edifici pubblici e territorio, 7milioni 376mila euro sono destinati all'edilizia scolastica e 5milioni 308mila euro agli impianti sportivi.
Tra i Comuni trevigiani, si scopre così che a poter svincolare più somme è il capoluogo con 5milioni 432mila euro destinati per la maggior parte (5milioni 245mila euro) in interventi di messa in sicurezza di edifici pubblici e territorio. Segue il Comune di Trevignano con 3milioni 100mila euro, tutti destinati in impiantistica sportiva, e quello di Oderzo con 2milioni 83mila euro per l’edilizia scolastica. Fanalini di coda Cimadolmo e Zenson di Piave, rispettivamente con 18mila e 17mila euro, sempre in investimenti in edilizia scolastica. Mentre Portobuffolé, il meno popoloso municipio della Marca, potrà svincolare 1milione di euro in sicurezza degli edifici pubblici e territorio.

Dati alla mano, il monitoraggio condotto supporterà lo Spi Cgil di Treviso nell’azione di contrattazione sociale con i Comuni del territorio. Un’attività di confronto che conta già nei primi mesi dell’anno 35 incontri e 13 verbali d’intesa sottoscritti tra organizzazioni sindacali e amministrazioni comunali. "Vista la possibilità data a questi 35 Comuni trevigiani di svincolare le somme ci auguriamo che si proceda quanto prima agli stanziamenti in progetti per il territorio -  commenta Paolino Barbiero, segretario generale del sindacato pensionati della Cgil trevigiana -. Come Cgil chiediamo ai Sindaci di cogliere l’opportunità mettendo in circolazione tali risorse in lavori pubblici, dentro un quadro di legalità e di trasparenza, verificando sempre e costantemente l’applicazione dei contratti di lavoro delle ditte appaltatrici e la sicurezza dei cantieri".