Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Inaugurazione sabato 17 marzo all'arsenale di Venezia

PREMIO ARTE LAGUNA: SPICCANO LAND ART E STREET ART

115 artisti in mostra. L'intervista al curatore, Igor Zanti


Inaugura sabato 17 marzo (vernice ore 18:00) la mostra della 12ma edizione del Premio Arte Laguna. 115 gli artisti che esporranno presso le Nappe dell'Arsenale Nord di Venezia fino all'8 aprile 2018.

A presentare il premio e le sue interrelazioni con il contesto internazionale e di trasformazione il presidente di giuria Igor Zanti, curatore e critico d’arte:

"Promuovere e valorizzare l'arte contemporanea in un contesto in trasformazione è la Mission del Premio Arte Laguna che da dodici edizioni costruisce e favorisce relazioni nazionali e internazionali in cui dare visibilità e opportunità artistiche ai finalisti del premio - afferma Igor Zanti - mantenendo un costante legame con il periodo di grande trasformazione che stiamo vivendo attraverso le sezioni del Premio come quelle legate alla grafica digitale, video arte, all'arte ambientale e all'arte urbana; ma anche facendo diventare il Premio un promotore di riuso e sostenibilità del vetro, argomento di quest'anno nella sezione ARS (Arte Riuso e Sostenibilità) che beneficia anche del patrocinio morale del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in collaborazione con CoReVe - Consorzio nazionale del riciclo e recupero del vetro, e in collaborazione con ArcSOS - Archivi della Sostenibilità, Università Ca' Foscari di Venezia".

Cosa emerge da questa 12ma edizione? Il curatore Igor Zanti, insieme ai giurati Denis Curti, sezione fotografia e digital graphics e Simone Pallotta, sezione urban art e land art, ha condiviso una fotografia dell’arte contemporanea:

 

“Sicuramente uno dei dati che emerge maggiormente è quello relativo alla crisi formale del medium pittorico - afferma Igor Zanti, Presidente di Giuria del Premio Arte Laguna - Sebbene proprio la sezione pittura, tradizionalmente, registri il maggior numero di partecipanti, evidenziando come questa pratica artistica sia ancora, a livello mondiale, la più diffusa ed apprezzata, su quello critico è la sezione che presenta maggiori problemi di analisi e di interpretazione, frutto di una incertezza identitaria profonda. Non è infatti un caso che proprio a Venezia le passate edizioni della Biennale Arte abbiano registrato una così limitata presenza di opere pittoriche. Lo stesso discorso non si può fare invece per le altre sezioni, se scultura ed installazione godono ottima salute con una naturale e quasi logica preponderanza dell’installazione, la pratica principe, che permette estensione espressive di più ampio respiro, è invece meno scontato notare come l’arte virtuale e la digital art stiano godendo di un momento di grande fortuna - prosegue Zanti - Rimane costante lo sviluppo della ricerca fotografica che pare compensare, in un certo senso, alcune carenze registrate in ambito pittorico e si conferma la progressiva ed inesorabile crescita della video arte che in questa dodicesima edizione, per scelta critica si è voluto avvicinare al corto cinematografico. Sempre un po’ a rilento pare svilupparsi invece la perfomance che continua a dibattersi tra tentazioni formalmente teatrali e ricerca più marcatamente concettuale e astratta. Sorprende, invece, molto inaspettatamente, che i lavori più interessanti si siano visti in land art - pratica difficoltosa e complessa - e nella nuova sezione di urban art, che entusiasma per l’ampio respiro della ricerca” - conclude Zanti.

IUl Premio Arte Laguna prevede un montepremi in denaro di 35.000,00 euro suddiviso nelle 5 sezioni: Pittura; Scultura e Installazione e Arte virtuale; Arte fotografica, Grafica Digitale; Video Arte e Cortometraggi, Performance; Arte Ambientale, Arte Urbana; e numerose opportunità a favore della valorizzazione dell'arte contemporanea e degli artisti finalisti: come l' Artist in Gallery 3 mostre personali con relativo catalogo digitale, grazie alla collaborazione con gallerie internazionali; il Premio Sostenibilità e Arte, progetti creativi a favore della sostenibilità, quest'anno dedicato al tema del vetro con il Premio ARS (Arte Riuso e Sostenibilità) in collaborazione con CoReVe - Consorzio nazionale del riciclo e recupero del vetro e in collaborazione con ArcSOS - Archivi della Sostenibilità, Università Ca' Foscari Venezia; 11 residenze d'arte in Italia e all'estero allo scopo di valorizzare l'esperienza artistica in contesti multiculturali; 3 premi Business for Art dedicati a creare sinergie tra il mondo dell'arte e dell'artigianalità sia a livello nazionale che internazionale;e 3 premi legati a Festival e Organizzazioni internazionali per favorire la visibilità di artisti, progetti e costruire network collaborativi; ha presentato i 115 artisti internazionali finalisti.

Appuntamento a Venezia presso le Nappe dell'Arsenale Nord dal 17 marzo (ore 18:00 inaugurazione) all'8 aprile 2018 e nella cui serata inaugurale verranno annunciati i vincitori assoluti e quelli dei premi collaterali.
Ingresso libero.