Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Non bastano le mete di Bronzini, Ioane e Baravalle

BENETTON GENEROSO MA SCONFITTO A CARDIFF 31-25

Per i Leoni un punto di bonus


CARDIFF - All’Arms Park i Leoni cominciano bene passando subito in vantaggio con il piazzato di Banks dopo appena quattro minuti di gioco. Gli uomini di coach Crowley, in controllo del match, al 4' raddoppiano ancora con l’apertura neozelandese. Al 18’ Biancoverdi in attacco sui 5 metri avversari con le avanzate di Faiva e Manu, regge la difesa gallese. Al 28’ i padroni di casa reagiscono, i Leoni sbagliano e arrivano le mete prima dell’ala Lane sull’out di destra e dopo del flanker Robinson; entrambe le marcature vengono trasformate da Evans. I Leoni non demordono ed al 34’ ci provano con un doppio break di Manu e Fuser, purtroppo giunti sui 5 metri gallesi l’ovale scivola dalle mani di Minto.

Al 35’ calcio di liberazione di Evans intercettato da Bronzini nei 22 avversari ed arriva la prima meta dei biancoverdi; Banks trasforma. Nei minuti finali del primo tempo Minto non rotola via, Lacey assegna un piazzato per i Blues ed Evans dalla piazzola allunga le distanze.

Lo scadere della prima frazione di gioco vede Ioane provare a rendersi pericolo ma viene portato fuori e il direttore di gara manda tutti sotto gli spogliatoi sul risultato di 17 a 13 in favore del Cardiff. La ripresa si apre con alcuni cambi da una parte e dall’altra, mentre sul terreno di gioco sono diversi gli errori commessi dalle squadre. Bisogna così attendere il 60’ per vedere cambiare il punteggio, è Jenkins ad andare in meta sfruttando un calcetto dal box di Tomos Williams. Sul restart i Leoni conquistano l’ovale che giunge nelle mani di Ioane che lo deposita oltre la linea di meta avversaria accorciando così le distanze, McKinley è preciso dalla piazzola. Al 54’ per i Blues arriva la meta di Nick Williams, Evans trasforma e porta i gallesi nuovamente a +11. Gli uomini di Crowley cercano in tutti i modi di reagire ed accorciare le distanze stanziandosi stabilmente nei 22 avversari, Lazzaroni va vicino alla meta ma viene tenuto alto nell’instante prima di marcare. Le avanzate biancoverdi continuano ma la meta della speranza arriva soltanto ad un minuto dalla fine con Baravalle, McKinley non vuole perdere tempo e prova a trasformare con un drop che però termina a lato. Non c’è più tempo per provare l’assalto, il match termina 31 a 25 per i Blues ed i Leoni devono accontentarsi del solo punto di bonus difensivo.

CARDIFF BLUES-BENETTON TREVISO 31-25

CARDIFF 15 Matthew Morgan, 14 Aled Summerhill, 13 Garyn Smith, 12 Willis Halaholo (71’ Rey Lee-Lo), 11 Owen Lane, 10 Jarrod Evans (62’ Seb Davies), 9 Lloyd Williams (40’ Tomos Williams) (56’ Steven Shingler), 8 Nick Williams, 7 Olly Robinson, 6 Macauley Cook (47’ Ellis Jenkins), 5 Josh Turnbull, 4 George Earle, 3 Taufa’ao Filise (40’ Scott Andrews), 2 Kirby Myhill (47’ Kristian Dacey), 1 Gethin Jenkins (C) (67’ Rhys Gill)

Head Coach: Danny Wilson

BENETTON 15 Luca Sperandio, 14 Michael Tagicakibau (53’ Andrea Bronzini), 13 Tommaso Iannone, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Marty Banks (40’ Ian McKinley), 9 Giorgio Bronzini, 8 Nasi Manu, 7 Marco Barbini (C), 6 Francesco Minto (48’ Alberto Sgarbi), 5 Irné Hebst (58’ Marco Lazzaroni), 4 Marco Fuser (62’ Engjel Makelara), 3 Matteo Zanusso (40’ Cherif Traore), 2 Hame Faiva (52’ Tomas Baravalle), 1 Federico Zani (65’ Riccardo Brugnara)
ARBITRO: Lacey (Irlanda)
MARCATORI: 4’ p. Banks, 15’ p. Banks, 28’ meta Lane tr. Evans, 30’ meta Robinson tr. Evans, 35’ meta Bronzini G. tr. Banks, 38’ p. Evans, 49’ meta Jenkins tr. Evans, 50’ Ioane tr. McKinley, 54’ meta Williams N. tr. Evans, 79’ meta Baravalle