Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/211: PATRICK REED INDOSSA LA GIACCA VERDE

Lo statunitense vince l'82° Masters di Augusta


TREVISO - È l’edizione ottantadue del Masters, che data 1930; uno dei quattro maggiori campionati del Golf. Si tiene all'Augusta National, in Georgia, il Paradiso del Golf. Un Campo molto particolare, bello e difficile, massimamente rappresentato da” Amen Corner”, il tratto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/210: A CA' DELLA NAVE BUON COMPLEANNO MAL

Gara (e festa) con protagonista il cantante dei Primitives


MARTELLAGO - A festeggiare la sua data di nascita avvenuta da qualche giorno, Mal (al secolo Paul Bradley Couling), il 28 marzo ha sponsorizzato una gara di Golf a Cà della Nave. Voleva festeggiare il suo compleanno in un Campo da Golf. La scelta del 28, a Cà della Nave, è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/209: AL VIA IL CHALLENGE 2018 DELL'AIGG

A Roma debutta la stagione dei giornalisti golfisti


ROMA - Il debutto del challenge AIGG ha ormai una sede consolidata: la prima gara dell’anno si gioca al Marco Simone Golf and Country Club, a Guidonia, nell’ospitalità raffinata di Lavinia Biagiotti Cigna. Lavinia è la deliziosa figlia di Laura Biagiotti, la grande donna...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Venezia l'acqua alta impedisce il passaggio delle idroambulanze sotto i ponti

NEVE E FORTE VENTO, IL RISVEGLIO DI TREVISO

Fiocchi bianchi un po' in tutto il Veneto nelle prime ore del lunedģ


TREVISO - Un inizio settimana all'insegna della neve e del forte vento in Veneto. La pioggia domenicale si è tramutata, nelle prime ore del lunedì, in fiocchi bianchi un po' ovunque nella regione. Nel trevigiano la neve è scesa copiosa, non riuscendo tuttavia ad attecchire grazie alla pioggia delle ore precedenti. Problemi alla circolazione vengono segnalati lungo la A4 e la A27 con lunghe code di veicoli. In pianura nevicate consistenti nelle zone di San Donà di Piave e Portogruaro, con ripercussioni sulla viabilità, anche sulla A4, in particolare tra Portogruaro e San Stino, e lungo il litorale veneziano. Nella notte l'acqua alta a Venezia ha toccato la punta di 124 cm, causando problemi al suem del capoluogo lagunare: con la marea le idroambulanze non riescono a passere sotto diversi ponti. Il perconale è stato costretto a lunghi percorsi a piedi per raggiungere i luoghi di intervento. A Chioggia l'acqua ha toccato i 141 cm scavalcando le barriere artificiali del mini-Mose, a difesa del centro storico.