Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz della GdF in tre negozi cinesi, uno anche a Susegana

SEQUESTRATI 400MILA BASTONCINI D'INCENSO PERICOLOSI

Contenevano sostanze nocive come il benzene


VENEZIA - Altro che creare un'atmosfera rilassante in una stanza, quei bastoncini d'incenso potevano provocare problemi alla salute: contenevano infatti sostanze nocive. La Guardia di Finanza di Venezia ne ha sequestrati 400mila pezzi in tre negozi, gestiti da imprenditori cinesi, a Marcon, in provincia di Venezia, a Susegana, nel Trevigiano, e a Padova. I controlli delle Fiamme Gialle, eseguiti in collaborazione con l'Adiconsum Veneto che ha messo a disposizione uno speciale apparecchio, hanno evidenziato valori di benzene, sostenza cancerogena, oltre dieci volte il limite consentito dalla legge. Nelle etichette delle confezioni, però, tutto risultava nella norma.
Prodotti in India, i bastoncini arrivavano in Europa attraverso un importatore spagnolo, di Valencia, che poi, tramite alcuni rappresentanti, li distribuiva ai vari punti vendita in Italia.
I due commercianti sono stati denunciati alla magistratura mentre la merce, del valore di circa 100mila euro, è stata sequestrata nei giorni scorsi ed ora, come prescritto, verrà distrutta.