Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il meglio del prosecco per la valorizzazione del territorio

COL SAN MARTINO: AL VIA LA 62A MOSTRA DEL PROSECCO DOCG

Il governatore Zaia taglia il nastro a Col S. Martino


FARRA DI SOLIGO - Come ormai tradizione presidente della Regione, Luca Zaia, ha tagliato il nastro della 62esima Mostra del Prosecco Docg di Col San Martino.
La più longeva rassegna dedicata al prosecco, oltre a mettere in risalto il meglio della produzione del principe dell'enologia della Marca, con numerose aziende vitinicole presenti tra gli espositori, presenta anche svariate iniziative collaterali, ispirate ad un duplice fiole: da un lato, la celebrazione del Centenario della Grande Guerra, dall'altro la valorizzazione della colline del prosecco, in attesa del riconoscimento di patromonio dell'umanità Unesco.
Ecco allora nel ricco programma, come sempre messo a punto dalla Pro Loco di Col S. Martino, presieduta da Luciano Stival, in collaborazione con il Comune di Farra, escursioni alla scoperta del territorio, una mostra con foto d'epoca sul primo conflitto mondiale, una conferenza sull'anno dell'occupazione austroungarica nella Sinistra Piave, vista, in particolare, dalle donne, la proiezione del film "Finchè c'è prosecco c'è speranza", a cui è legata anche una rassegna di foto di scena.
La 62esima mostra resterà aperta fino al 15 aprile. Obiettivo degli organizzatori: bissare il record di 50mila presenze toccato lo scorso anno e, perchè no, migliorarlo.