Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/211: PATRICK REED INDOSSA LA GIACCA VERDE

Lo statunitense vince l'82° Masters di Augusta


TREVISO - È l’edizione ottantadue del Masters, che data 1930; uno dei quattro maggiori campionati del Golf. Si tiene all'Augusta National, in Georgia, il Paradiso del Golf. Un Campo molto particolare, bello e difficile, massimamente rappresentato da” Amen Corner”, il tratto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/210: A CA' DELLA NAVE BUON COMPLEANNO MAL

Gara (e festa) con protagonista il cantante dei Primitives


MARTELLAGO - A festeggiare la sua data di nascita avvenuta da qualche giorno, Mal (al secolo Paul Bradley Couling), il 28 marzo ha sponsorizzato una gara di Golf a Cà della Nave. Voleva festeggiare il suo compleanno in un Campo da Golf. La scelta del 28, a Cà della Nave, è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/209: AL VIA IL CHALLENGE 2018 DELL'AIGG

A Roma debutta la stagione dei giornalisti golfisti


ROMA - Il debutto del challenge AIGG ha ormai una sede consolidata: la prima gara dell’anno si gioca al Marco Simone Golf and Country Club, a Guidonia, nell’ospitalità raffinata di Lavinia Biagiotti Cigna. Lavinia è la deliziosa figlia di Laura Biagiotti, la grande donna...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incendio completamente spento, si indaga sulle cause

ROGO DI REFRONTOLO, LE RACCOMANDAZIONI DELL'ULSS

Non sostare all'aperto e lavare la verdura


REFRONTOLO - E' ormai completamenente spento l'incendio che ha devastato lo stabilimento dell'Ovag, nella zona industriale di Refrontolo, sulle colline trevigiane. Dopo aver lavorato tutta la notte, i vigili del fuoco, nella mattinata di lunedì, hanno messo in sicurezza anche gli ultimi focolai. L'area, oltre 1.500 metri quadrati, è stata poi chiusa e posta sotto sequestro. In attesa dei risultati definitivi dei campionamenti eseguiti dall'Arpav – l'azienda produce articoli in plexiglass – le prime analisi sembrano scongiurare il rischio di inquinamento tale da provocare danni per la salute pubblica.  Le fiamme sono divampate nelle ore notturne, quando le fabbriche della zona erano chiuse e i pochi residenti erano all'interno delle loro abitazioni. Per precauzione, comunqe l'Agenzia regionale per l'ambiente e l'Ulss 2 raccomandano, per oggi, a chi vive o lavora nelle immediate vicinanze dello stabilimento distrutto di non svolgere attività all'aperto, di tenere chiuse le finestre e di lavarare accuratamente le verdure eventualmente raccolte nell'orto, come conferma il dottor Sandro Cinquetti, del Dipartimento di prevezione e igiene pubblica dell'Ulss 2 Marca Trevigiana.

Hanno lavorato tutta la notte i vigili del fuoco per mettere sotto controllo l'incendio divampato al Refrontolo, in provincia di Treviso, nella serata di domenica. Le fiamme hanno completamente distrutto un' completamente distrutto lo stabilimento della Ovag, azienda di lavorazione di materiali plastici, in via Crevada. La ditta era chiusa in quel momento e nessuna persona è rimasta ferita, ma l'intero capannone, circa 1.500 metri quadrati, è collassato. L'allarme è scattato poco dopo le 20.30, le squadre dei pompieri intervenute da Conegliano, Vittorio Veneto, Treviso, Montebelluna, Pordenone, Belluno e Mestre con 35 operatori e 14 automezzi antincendio, tra cui sei autobotti e un'autoscala sono riusciti a notte fonda a circoscrivere il rogo e nella mattinata succcessiva hanno definitivamente spento gli ultimi focolai. Le cause dell’incendio sono al vaglio Nucleo investigativo dei vigili del fuoco.


Galleria fotograficaGalleria fotografica