Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Zaia: "Quadro di assoluta tranquillità, ma bisogna migliorare"

CONTROLLI A SORPRESA DELLA REGIONE NELLE CASE DI RIPOSO

Esaminate 34 strutture, 7 insufficienti


VENEZIA - Blitz dei tecnici della Regione in 34 case di riposo sulle 370 attive in Veneto. Le task force, inviate dalle varie Ulss, giovedì hanno effettuato dei controlli a sorpresa nelle strutture valutando 28 diversi parametri riguardanti gli ospiti, gli ambienti, gli arredi e le aree esterne. Negli istituti sono ospitati circa 3700 anziani sui quasi 32mila totali.
I risultati dell'operazione sono stati illustrati oggi dal presidente della Regione Luca Zaia. "Ne esce un comparto assolutamente di buona qualità, pur essendoci degli aggiustamenti da fare", ha sottolineato il governatore, ribadendo che queste verifiche senza preavviso verranno ripetute anche in futuro.
La grande maggioranza degli istituti, infatti, è stata promossa: 25 hanno ottenuto un esito completamente positivo, due si sono collocati in una situazione intermedia e sette hanno avuto un giudizio negativo, determinato però, assicurano dalla Regione, non da  mancanze gravi, ma da aspetti da migliorare, come conferma l'assessore alle Politiche sociali, Manuela Lanzarin.