Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Zaia: "Quadro di assoluta tranquillità, ma bisogna migliorare"

CONTROLLI A SORPRESA DELLA REGIONE NELLE CASE DI RIPOSO

Esaminate 34 strutture, 7 insufficienti


VENEZIA - Blitz dei tecnici della Regione in 34 case di riposo sulle 370 attive in Veneto. Le task force, inviate dalle varie Ulss, giovedì hanno effettuato dei controlli a sorpresa nelle strutture valutando 28 diversi parametri riguardanti gli ospiti, gli ambienti, gli arredi e le aree esterne. Negli istituti sono ospitati circa 3700 anziani sui quasi 32mila totali.
I risultati dell'operazione sono stati illustrati oggi dal presidente della Regione Luca Zaia. "Ne esce un comparto assolutamente di buona qualità, pur essendoci degli aggiustamenti da fare", ha sottolineato il governatore, ribadendo che queste verifiche senza preavviso verranno ripetute anche in futuro.
La grande maggioranza degli istituti, infatti, è stata promossa: 25 hanno ottenuto un esito completamente positivo, due si sono collocati in una situazione intermedia e sette hanno avuto un giudizio negativo, determinato però, assicurano dalla Regione, non da  mancanze gravi, ma da aspetti da migliorare, come conferma l'assessore alle Politiche sociali, Manuela Lanzarin.