Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/289: COLPO DI RORY MCILROY NEL WGC DI SHANGHAI

Il nordirlandese si impone al playoff su Schauffele


SHANGHAI - Sheshan International GC. È in atto l’ultima delle quattro gare stagionali del World Golf Championships, il circuito mondiale secondo per importanza solo ai quattro major. Due gli azzurri in Campo, Francesco Molinari e Andrea Pavan, difende il titolo lo statunitense Xander...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso non sfrutta un doppio +5 nel finale

CHE OCCASIONE SPRECATA: TVB CADE A RAVENNA 75-73

E' il sostanziale addio al secondo posto


RAVENNA - Quanti rimpianti per una De Longhi incapace di sfruttare due volte un +5 nell’arroventato finale. Ravenna ringrazia e porta a casa due punti di platino. L’inizio del match è in sostanziale equilibrio, dopo la tripla di Sabatini (grande ex della partita) a cui risponde Giachetti sempre da oltre l’arco, il canestro con fallo di Brown in penetrazione porta avanti la De’Longhi sul 9-10. L’arresto e tiro di Montano dall’angolo e l’appoggio a canestro in solitaria di Chiumenti valgono il +4 per i padroni di casa ma nel loro momento più favorevole TVB piazza il parziale di 8-0 con la correzione a canestro di Bruttini e le due triple di Imbrò e Swann che fissano il punteggio sul 17-21. L’ultimo tiro del quarto è nelle mani di capitan Fantinelli che affida la responsabilità dell’ultimo tiro al profeta Swann che con uno splendido arresto e tiro segna il definitivo 19-23. Le percentuali d’attacco ad inizio secondo quarto calano drasticamente per Treviso che fatica moltissimo a trovare la via della retina ma su una rimessa dal fondo di Fantinelli Swann si libera della marcatura di Montano e punisce la Orasì con la bomba del 21-26 costringendo coach Martino a chiamare Time-out. Non si perde d’animo Ravenna anzi, dopo la tripla di Imbrò (che teneva a distanza i giallo-rossi) la De’Longhi va in completa confusione. Le giocate di fisico sotto canestro di Grant animano il Pala De Andrè e completano la rimonta, fino al 39-37 con cui le squadre vanno al riposo. Il momento di confusione di Treviso persiste anche nei primi minuti della ripresa. Le giocate da tre punti di Rice e sotto canestro di Grant tengono avanti i padroni di casa sul 46 a 43. Ravenna mostra una difesa aggressiva che chiude le vie di passaggio ai play trevigiani, i quali faticano a costruire tiri aperti preferendo passaggi filtranti sotto canestro come quella di Imbrò che vale il 52 a 50.La bomba dall’angolo di Rice (16pt) chiude il terzo quarto sul 55-50. Seppur l’inerzia della partita sia nelle mani dei padroni di casa TVB non molla e con il parziale di 5-0 firmato tutto dal siciliano Imbrò si riporta in parità prima della giocata di cattiveria di Davide Bruttini che strappa un rimbalzo offensivo e realizza il +2. (57-59) A quattro minuti dal termine il clima diventa rovente, un infrazione di campo non fischiata a Treviso fa infuriare Antonimo Martino e tutto il palazzetto. Le proteste portano ad un fallo tecnico che Treviso sfrutta realizzando quattro punti con il libero di Antonutti e l’appoggio con fallo di Brown che la portano sul +4. (64-67)Il finale è assolutamente emozionante in un clima caldissimo la De’Longhi si mantiene in vantaggio con la tripla fronte canestro di Swann che vale il 70 a 73, ma lo sfondamento di Imbrò rimette nelle mani di Grant che realizza con fallo per il 73 pari.Treviso non è fredda come Giachetti che con un arresto e tiro realizza il canestro del definitivo 75 a 73.

ORASI’ RAVENNA – DE’ LONGHI TREVISO 75-73

ORASI’: Giachetti 9 (2/3, 1/2), Rice 22 (5/11, 3/8), Sgorbati 4 (2/3, 0/1), Masciadri 0 ( 0/2 da 3), Grant 26 (12/13 da 2); Montano 8 (2/3, 1/6), Chiumenti 2 (1/2 da 2), Raschi 2, Esposito 2 (0/1 da 2), Vitale. Ne: Cinti, Scaccabarozzi. All.: Martino

DE’ LONGHI: Sabatini 6 (1/2, 1/1), Musso 10 (1/4, 2/9), Fantinelli 2 (1/5, 0/1), Antonutti 5 (1/3, 0/1), Brown 18 (8/15 da 2); Bruttini 4 (2/4 da 2), Swann 13 (2/4, 3/6), Imbrò 15 (3/4, 3/7), Lombardi 0 (0/4 da 2). Ne: Rota, Barbante, Negri. All.: Pillastrini

ARBITRI: Brindisi, Scrima, Ferretti

NOTE: pq 19-23, sq 39-37, tq 55-50. Tiri liberi: RA 12/14, TV 8/11. Rimbalzi: RA 25+2 (Masciadri 6 dif.), TV 25+21 (Antonutti 9+2). Assist: RA (Sgorbati, Masciadri 3), TV 17 (Fantinelli 4). Fallo tecnico a panchina OraSì al 35’41” (63-64). 5 falli: Fantinelli al 36’37” (64-70).