Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'ex carcere asburgico diventa spazio per l'arte contemporanea

INAUGURATE LE GALLERIE DELLE PRIGIONI CON LA MOSTRA IMAGO MUNDI

Il nuovo intervento di recupero voluto da Luciano Benetton


TREVISO - Trasformare un luogo di segregazione in spazio di apertura al mondo. Con questo intento Luciano Benetton ha riqualificato le antiche carceri cittadine, l'ala del palazzo asburgico concomitante all'ex tribunale in Piazza Duomo, che oggi consegna alla città di Treviso con il nome “Gallerie delle prigioni”. Un nome che lega la nuova vocazione della struttura, che diventerà sede per progetti d'arte contemporanea, a un passato di cui l'architettura conserva i segni e la memoria, grazie al sapiente restauro conservativo ideato dall'architetto Tobia Scarpa.
Nelle Gallerie delle Prigioni trova la sua casa Imago Mundi, il progetto non profit e itinerante ideato da Luciano Benetton. Una collezione d'arte unica al mondo di opere con il formato cartolina 10x12 centimetri, che di anno in anno si espande grazie all'adesione di artisti provenienti da tutto il mondo, coinvolti in modo volontario e senza fini di lucro. Iniziata con appena 280 opere, ora ne conta 25mila. Fino al 20 maggio saranno esposte 700 opere, provenienti dal continente africano, che comporranno la mostra “Sahara: what is written remain” dedicata all'arte della calligrafia e alla sua eredità culturale.