Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'ex carcere asburgico diventa spazio per l'arte contemporanea

INAUGURATE LE GALLERIE DELLE PRIGIONI CON LA MOSTRA IMAGO MUNDI

Il nuovo intervento di recupero voluto da Luciano Benetton


TREVISO - Trasformare un luogo di segregazione in spazio di apertura al mondo. Con questo intento Luciano Benetton ha riqualificato le antiche carceri cittadine, l'ala del palazzo asburgico concomitante all'ex tribunale in Piazza Duomo, che oggi consegna alla città di Treviso con il nome “Gallerie delle prigioni”. Un nome che lega la nuova vocazione della struttura, che diventerà sede per progetti d'arte contemporanea, a un passato di cui l'architettura conserva i segni e la memoria, grazie al sapiente restauro conservativo ideato dall'architetto Tobia Scarpa.
Nelle Gallerie delle Prigioni trova la sua casa Imago Mundi, il progetto non profit e itinerante ideato da Luciano Benetton. Una collezione d'arte unica al mondo di opere con il formato cartolina 10x12 centimetri, che di anno in anno si espande grazie all'adesione di artisti provenienti da tutto il mondo, coinvolti in modo volontario e senza fini di lucro. Iniziata con appena 280 opere, ora ne conta 25mila. Fino al 20 maggio saranno esposte 700 opere, provenienti dal continente africano, che comporranno la mostra “Sahara: what is written remain” dedicata all'arte della calligrafia e alla sua eredità culturale.