Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Martedì 10 aprile coinvolti mille studenti delle scuole medie

ASPETTANDO LA FIERA 4 PASSI, L'ANTEPRIMA CON LE SCUOLE

In programma 12 laboratori, uno spettacolo teatrale e un flash mob


TREVISO - La 13^ edizione di Fiera 4Passi (12-13 e 19-20 Maggio al parco S. Artemio) sarà dedicata alle “Generazioni in viaggio” e avrà una speciale anteprima, martedì 10 Aprile, con un grande evento che vedrà coinvolti contemporaneamente nel centro storico di Treviso oltre mille ragazzi delle scuole secondarie di primo grado della città e dei Comuni limitrofi.

“Crediamo fortemente che la scuola sia chiamata a conoscere l'aspetto virtuoso della società e del territorio e l’impegno di molti verso lo sviluppo sostenibile dal punto di vista sociale e ambientale – spiega Alessandro Franceschini coordinatore della Fiera - Condividere questo percorso di educazione alla cittadinanza consapevole è uno degli obiettivi di sempre di Fiera 4Passi, in particolare nella declinazione di questa edizione, “Generazioni in viaggio”.

Mille i ragazzi che parteciperanno a questo speciale viaggio nel mondo dell’economia sostenibile, provenienti dagli Istituti Comprensivi di Treviso (scuole Coletti e Stefanini) IC “Scarpa” di Villorba, IC “Manzoni” di Povegliano, IC “Manzoni” di Lancenigo, IC “M. Polo” di Silea e IC “A.Gramsci” di Casale sul Sile.
Dieci le piazze e i siti della città che ospiteranno i laboratori coordinati da Progetto Giovani Treviso, Spazio donna Treviso, Sprar, Brat, MOM, COOP, Contarina, Volontarinsieme – CSV Treviso (con le associazioni Giocare in corsia e Nat’s per..) Oltreconfin, Unicomondo e Pace e Sviluppo.
Quattro i grandi temi sui quali verteranno i laboratori, Partecipazione, Volontariato, Ambiente, Commercio Equo.

“I ragazzi sono stati preparati in classe, per arrivare all’evento consapevoli di quanto troveranno e del viaggio che li aspetta, per scoprire un’economia green, etica ed equa – spiega Antonella Della Giustina, organizzatrice dell’evento – I laboratori spaziano dalla mobilità sostenibile, il riciclo dei rifiuti, la multiculturalità, il lavoro minorile, il commercio equo, la gestione dei richiedenti asilo. Possono sembrare temi difficili per ragazzini 12-13 anni, ma la sfida è proprio quella di dare
loro responsabilità e possibilità di comprendere come, a partire da tutti, sia possibile un’economia diversa, in una società più inclusiva e aperta.”

La collaborazione con il Comune di Treviso, e in particolare l’Assessorato alla Partecipazione, ha permesso di coinvolgere le realtà che si occupano di accoglienza richiedenti asilo, parità di genere e cittadinanza attiva.
“Saranno presenti il Progetto Giovani, lo Sportello Donna, il progetto SPRAR con la cooperativa La Esse e la BRAT, la libreria dei piccoli – spiega Liana Manfio Assessore alla Partecipazione Comune di Treviso – ci è sembrata un’occasione imperdibile per mettere a disposizione di oltre mille ragazzi, dei professionisti che si confrontino con loro sui temi della parità di genere e sugli stereotipi maschio/femmina, sulla multiculturalità, sul dramma dei richiedenti asilo e infine sulla possibilità di cambiare il mondo, anche attraverso il libri.”

Piazza Rinaldi, Piazza S.M. Battuti, Loggia dei Cavalieri, Piazza Borsa, Palazzo della Borsa, Palazzo dei Trecento, Bottega Altromercato e libreria Brat saranno i luoghi che ospiteranno i laboratori.

Al Teatro Comunale Mario del Monaco, inoltre, i ragazzi assisteranno allo spettacolo “O.Z. Storia di un’emigrazione” portato in scena dalla compagnia milanese “Eco di Fondo”, che narra di una piccola e viziatissima Dorothy affronta il naufragio della nave da crociera su cui è imbarcata, ritrovandosi ad attraversare una realtà mai vista prima, fra paesaggi meravigliosi, ma anche terre devastate dalla guerra e dalla povertà. Incontra dei personaggi, tutti in viaggio verso O.Z., che in questo caso non è un mondo incantato, ma una delle tante Lampedusa di oggi.
Alle 11 in punto tutti mille i ragazzi si incontreranno in Piazza dei Signori, per un flashmob organizzato in collaborazione con gli studenti della Cooperativa Scolastica dell’Istituto Riccati.

“Sarà una mattinata di colori, volti, sorrisi e buone pratiche per un futuro che, partendo dai ragazzi, possa davvero veder migliorare la qualità di vita di ognuno di noi – conclude Alessandro Franceschini – Ringraziamo il Comune di Treviso, l’Istituto Riccati, Contarina, Volontarinsieme – CSV Treviso e tutti i partner che hanno aderito con entusiasmo al progetto e i nostri sostenitori.
Come Cooperativa Pace e Sviluppo crediamo fortemente che l’incontro tra “generazioni in viaggio”, richiamando al tema della Fiera, possa portare ricchezza e crescita per tutti, perché ogni grande trasformazione parte sempre dai primi, piccoli passi.”