Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Collaborazione pubblico - privato messa in campo dal Comune

ARPER FINANZIERÀ IL COMPLETAMENTO DEL MUSEO BAILO

Dall'azienda di Monastier 120mila euro per il secondo stralcio di lavori


TREVISO - Comune di Treviso e Arper insieme per il completamento del secondo stralcio del Museo Bailo di Treviso. Grazie alla sinergia tra il pubblico e il privato, la Galleria del Novecento vede più vicino l’obiettivo di riaprire per intero le sue porte. In base al contratto di sponsorizzazione, Arper, azienda con sede a Monastier, produttrice di arredi di design, finanzierà con un importo di 120mila euro (Iva compresa) il progetto a firma dell’architetto Marco Rapposelli (StudioMas), dello Studio Cassutti sas e di Veniceplan Ingegneria srl.
“La collaborazione tra il settore pubblico e il privato è diventata la chiave per la realizzazione di grandi progetti, altrimenti difficilmente realizzabili, a favore del bene comune e della collettività – commenta il sindaco Giovanni Manildo – Ringrazio Arper per la generosità con cui ha accolto la nostra proposta ad essere parte della rinascita della nostra Galleria del '900”.
Un importante intervento di risistemazione che segue un progetto ben definito dell’assessore ai beni culturali Luciano Franchin per il rilancio dell’offerta culturale: “Il patrimonio culturale del Comune di Treviso è vastissimo e in attesa di un’adeguata esposizione. Dopo il riallestimento della prima parte del Museo, vogliamo completare l’esposizione delle opere dell’800 e della seconda parte del '900. Il progetto prevede anche di destinare alcune parti del Museo a sale conferenze e proiezioni”.
"Siamo grati all’amministrazione comunale e al Sindaco di Treviso per averci preso in considerazione per questo progetto - dichiara Claudio Feltrin, presidente di Arper - Crediamo che le aziende esprimano valore anche attraverso il contributo che offrono al territorio e alla cultura. Iniziative come questa rappresentano occasioni per restituire alla comunità quello che la comunità dà alle imprese, attraverso la professionalità, l’esperienza, la ricchezza umana che le persone portano nel loro lavoro ogni giorno”.
“Si tratta di una magnifica opportunità per ampliare la conoscenza del patrimonio civico dell'Ottocento e del Novecento – sottolinea infine dirigente del settore Musei Civici e Biblioteche Emilio Lippi - dando anche visibilità ai doni che i trevigiani elargiscono con grande generosità al museo”.
Il progetto preliminare di risistemazione verrà consegnato in base al cronoprogramma realizzato da Studio Mas in collaborazione con il settore lavori pubblici nel mese di maggio, a settembre il definitivo.