Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ammesse nel programma Elite per favorire lo sviluppo

ALTRE DUE IMPRESE TREVIGIANE PREPARANO LO SBARCO IN BORSA

Sono Aton di Villorba e Novation di Montebelluna


TREVISO - Altre due imprese trevigiane si preparano a sbarcare in Borsa. La Aton di Villorba e la Novation Tech di Montebelluna, infatti, sono state ammesse al programma Elite, percorso promosso da Borsa Italiana stessa, in collaborazione con Confindustria, e propedeutico per la quotazione. Con loro, inserita anche la bellunese Unifarco: per tutte e tre la fase preliminare è stata curata da Unindustria Treviso, che dal 2014 è Elite Desk per il territorio.
La Aton, che ha chiuso il 2017 con un fatturato di oltre 13 milioni di euro, in aumento del 20% sul 2016, fornisce soluzioni e servizi innovativi, per le vendite multicanale, le catene di negozi, la catena di fornitura e la gestione dei beni, nei settori alimentari, cibo, moda, manifattura, energia. Novation Tech, fondata nel 1967 a Montebelluna, opera nella lavorazione delle fibre di carbonio per la produzione di materiali compositi destinati ai settori dell'automobile, dell'occhialeria, delle attrezzature sportive e dell'aeronautica. Unifarco, invece, con sede a Santa Giustina, si occupa di distribuzione di farmaci
Tra le 50 aziende ammesse le programma dedicato alle imprese ad alto potenziale di crescita, da 13 regioni e in settori diversificati, sono comprese in totale sei realtà venete: oltre a quelle citate, ne fanno parte anche l'Hotel Cristallo di Cortina e due società vicentine. La communità internazionale di Elite ha raggiunto così quota 828 aziende, di cui oltre 520 italiane per oltre 60 miliardi di euro di fatturato e 290mila dipendenti.
“Diamo il benvenuto a queste tre aziende – dichiara la Presidente di Unindustria Treviso Maria Cristina Piovesana – che si aggiungono a una comunità trevigiana di aziende Elite già ampia e rappresentativa (19 imprese attualmente). Unindustria Treviso è Elite desk fin dal 2014 e questo ha consentito di svolgere la necessaria attività di informazione e accompagnamento delle aziende associate nei rapporti con la Borsa anche per la corretta predisposizione della pratica di ammissione al progetto. Lo scorso settembre abbiamo siglato anche una partnership che prevede specifici vantaggi agli associati a Unindustria Treviso che entrano in Elite. La nostra associazione guarda con interesse all’innovazione finanziaria quale risorsa di crescita di un sistema industriale competitivo e internazionalizzato e per questo dispone di una struttura di elevata professionalità, riconosciuta come best practice di Confindustria, tale da supportare le imprese anche in operazioni di apertura del mercato dei capitali e di finanza straordinaria”.