Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ammesse nel programma Elite per favorire lo sviluppo

ALTRE DUE IMPRESE TREVIGIANE PREPARANO LO SBARCO IN BORSA

Sono Aton di Villorba e Novation di Montebelluna


TREVISO - Altre due imprese trevigiane si preparano a sbarcare in Borsa. La Aton di Villorba e la Novation Tech di Montebelluna, infatti, sono state ammesse al programma Elite, percorso promosso da Borsa Italiana stessa, in collaborazione con Confindustria, e propedeutico per la quotazione. Con loro, inserita anche la bellunese Unifarco: per tutte e tre la fase preliminare è stata curata da Unindustria Treviso, che dal 2014 è Elite Desk per il territorio.
La Aton, che ha chiuso il 2017 con un fatturato di oltre 13 milioni di euro, in aumento del 20% sul 2016, fornisce soluzioni e servizi innovativi, per le vendite multicanale, le catene di negozi, la catena di fornitura e la gestione dei beni, nei settori alimentari, cibo, moda, manifattura, energia. Novation Tech, fondata nel 1967 a Montebelluna, opera nella lavorazione delle fibre di carbonio per la produzione di materiali compositi destinati ai settori dell'automobile, dell'occhialeria, delle attrezzature sportive e dell'aeronautica. Unifarco, invece, con sede a Santa Giustina, si occupa di distribuzione di farmaci
Tra le 50 aziende ammesse le programma dedicato alle imprese ad alto potenziale di crescita, da 13 regioni e in settori diversificati, sono comprese in totale sei realtà venete: oltre a quelle citate, ne fanno parte anche l'Hotel Cristallo di Cortina e due società vicentine. La communità internazionale di Elite ha raggiunto così quota 828 aziende, di cui oltre 520 italiane per oltre 60 miliardi di euro di fatturato e 290mila dipendenti.
“Diamo il benvenuto a queste tre aziende – dichiara la Presidente di Unindustria Treviso Maria Cristina Piovesana – che si aggiungono a una comunità trevigiana di aziende Elite già ampia e rappresentativa (19 imprese attualmente). Unindustria Treviso è Elite desk fin dal 2014 e questo ha consentito di svolgere la necessaria attività di informazione e accompagnamento delle aziende associate nei rapporti con la Borsa anche per la corretta predisposizione della pratica di ammissione al progetto. Lo scorso settembre abbiamo siglato anche una partnership che prevede specifici vantaggi agli associati a Unindustria Treviso che entrano in Elite. La nostra associazione guarda con interesse all’innovazione finanziaria quale risorsa di crescita di un sistema industriale competitivo e internazionalizzato e per questo dispone di una struttura di elevata professionalità, riconosciuta come best practice di Confindustria, tale da supportare le imprese anche in operazioni di apertura del mercato dei capitali e di finanza straordinaria”.