Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La replica dei sindacati: "Con condizioni digntose nessuno rifiuta"

"I GIOVANI TREVIGIANI NON VOGLIONO LAVORARE NEL WEEKEND"

Il caso dopo l'apertura del Bricoman a S. Fior


SAN FIOR - Degli 85 addetti del nuovo Bricoman, appena aperto a San Fior, solo 26 sono trevigiani, meno del 30%. Tutti gli altri provengono da fuori provincia o fuori regione, molti sono di nazionalità straniera. I dirigenti della catena di punti vendita dei prodotti per il bricolage e i lavori edili, che fa parte della multinazionale Leroy Merlin, spiegano di aver riscontrato molte resistenze a lavorare nei turni al sabato e alla domenica tra i trevigiani, mentre la maggioranza delle candidature sono giunte da altre zone d'Italia. Alla stessa selezione via web hanno risposto circa 2.500 interessati, rispetto alla media di oltre 7mila registrata in occasione di aperture in città del Sud.
Per Edoardo Dorella, segretario generale della Fisascat Cisl, tuttavia, pure nella Marca i giovani disposti a lavorare anche nei weekend si trovano, purchè vengano offerte condizioni e contratti dignitosi.
Da tempo Unindustria sottolinea il paradosso tra la difficoltà segnalata da diverse aziende associate a trovare manodopera adeguata e una disoccupazione ancora a livelli significativi, specie tra gli under 30. "In generale - afferma la vicepresidente Antonella Candiotto -, crediamo sia importante mantenere un atteggiamento positivo nei confronti del lavoro e delle opportunità che si presentano. Pensiamo che per chi cerca lavoro, e soprattutto per i giovani, piuttosto che rimanere inattivi in attesa di ricevere l’offerta adatta alle proprie aspettative, sia consigliabile cogliere, anche temporaneamente, le occasioni che si presentano. Ogni lavoro serio offre, spesso vicino a casa, oltre a un reddito, opportunità di crescita che magari non si conoscono e non si considerano. E’ una considerazione sempre valida, anche nell’economia 4.0".
"Dobbiamo prendere atto - aggiunge la numero due dell'associazione industriali - che il lavoro ha assunto modalità, tempi e pratiche diverse rispetto al passato a fronte delle profonde trasformazioni nell’economia e nella stessa vita sociale di ciascuno di noi (fare acquisti la domenica è ormai normale mentre non lo era solo qualche anno fa). E’ difficile pensare che si possa tornare indietro".