Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/257: AL PLAYERS CHAMPIONSHIP TRIONFA RORY MCILROY

In Florida il torneo considerato il "quinto major"


FLORIDA - È questo il torneo tra i più attesi del PGA Tour, considerato quasi un quinto major. L’evento ha il montepremi più alto al mondo, ben 12,5 milioni di dollari, con prima moneta di 2.250.000. Oltre a questi, sono in palio 600 punti per la FedEx Cup, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club più vicino alla città di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domani il giudice si esprimerà sulla richiesta

INSOLVENZA DI VENETO BANCA, TRIBUNALE BLINDATO

Sit-in degli ex soci davanti palazzo di giustizia


TREVISO - Tribunale blindato domani a Treviso. Il giudice della sezione fallimentare Antonello Fabbro dovrà esprimersi sulla richiesta dello stato di insolvenza di Veneto Banca. Secondo il pm titolare dell'inchiesta Massimo De Bortoli, il blocco del pagamento di un'obbligazione decennale determinato dalla banca, dimostrerebbe l'incapacità dell'istituto di onorare i propri debiti. Per i legali dell'ultimo consiglio di amministrazione e dei commissari liquidatori, pur provocando un rischio dissesto, il bilancio avrebbe consentito comunque il saldo.
In contemporanea all'udienza, il Coordinamento don Torta ha annunciato una manifestazione davanti ai palazzo di giustizia: atteso un centinaio di soci della ex popolare, su cui, per evitare possibili tensioni, vigilerà un cospicuo dispiegamento di forze dell'ordine. Andrea Arman, presidente del coordinamento, ribadisce le ragioni della mobilitazione.
Il giudice potrebbe però rinviare la decisione, disponendo una consulenza tecnica sulla complessa questione. La dichiarazione di insolvenza, tra l'altro, comportebbe anche un significativo allungamento dei termini delle prescrizione anche per altri reati contestati agli ex vertici di Veneto Banca, come ricorda lo stesso Andrea Arman