Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Venerdì 20 aprile a Villa Zanetti di Villorba la pedagogista Daniela Scandurra

METODO MONTESSORI, UN INCONTRO GRATUITO PER GENITORI ED EDUCATORI

L'iniziativa di Fondazione Zanetti e Il Melograno


Quattro incontri serali per “conversare” sul mondo dell’infanzia.

Fondazione Zanetti Onlus e Il Melograno Treviso - Centro informazione Maternità e Nascita - si uniscono per offrire a genitori, educatrici/ori, insegnanti e ad adulti che si prendono cura dei bambini, quattro incontri, o meglio quattro “conversazioni” serali, su tematiche di grande interesse che riguardano l’infanzia: le principali caratteristiche del metodo Montessori, le competenze e i bisogni delle bambine e dei bambini da zero a tre anni, il lutto perinatale, gioie e dolori di essere fratelli.

Nel primo appuntamento, che si terrà il 20 aprile all'auditorium di Villa Zanetti (Viale Felissent, 53, Villorba) , si parlerà del metodo Montessori con la pedagogista Daniela Scandurra autrice del libro "Un'altra educazione è possibile. La risposta montessoriana ai bisogni dei bambini", intervenuta ai nostri microfoni.


Nel testo Daniela Scandurra fa comprendere come il Metodo Montessori è prima di tutto uno Stile di Vita, un approccio all'educazione capace di sostenere e proteggere in modo pratico e concreto la crescita dei bambini. Il libro suggerisce strade da seguire, individualmente e collettivamente. Mostra a madri e padri (e anche ad educatrici ed educatori, maestre/i e docenti) come osservare e rispettare fin dalla nascita il tempo unico e non rinviabile di ogni bambino, come onorarne la crescita anziché imporre e programmare al suo posto.

 

Le “conversazioni” sono ad ingresso gratuito (è però necessaria la prenotazione) e si terranno presso l’Auditorium di Villa Zanetti a Villorba (TV), alle ore 20:30, il 20 aprile, il 9 e 29 maggio e il 6 giugno 2018. E’ possibile partecipare ad una, due, tre o a tutte e quattro le conversazioni.

 

Per informazioni e prenotazioni: Fondazione Zanetti Onlus

T.0422/312680 eventi@fondazionezanetti-onlus.org

 

 

PROGRAMMA

 

Venerdì 20 aprile 2018:

Principali caratteristiche del Metodo Montessori e presentazione del libro "Un'altra educazione è possibile". 

Relatrice: Daniela Scandurra - Pedagogista Montessoriana, Presidente de Il Melograno sede di Trento.

Montessori: non un Metodo ma uno Stile di Vita, un approccio all'educazione capace di sostenere e proteggere in modo pratico e concreto la crescita dei nostri bambini.

 

Mercoledì 9 maggio 2018:

Competenze e bisogni delle bambine e dei bambini zero - tre anni.

Relatrice: Cristina Realini - Filosofa e Pedagogista, Operatrice della Nascita de Il Melograno

Attorno al compimento del primo anno di vita ed entro i tre anni dei bambini e delle bambine, è importante favorire nuovi e importanti passaggi. Abbiamo, come adulti, la necessità di confrontarci per acquisire strumenti di comprensione e di osservazione intorno ai bisogni irrinunciabili dei bambini e delle bambine di questa età.

 

Martedì 29 maggio 2018

Uscire dal silenzio, so-stare con le famiglie che hanno vissuto un lutto perinatale.

Relatrice: Elena Pellizzato - Psicoterapeuta famigliare.

La perdita di un figlio, in qualsiasi epoca gestazionale, è un evento doloroso, che richiede una profonda riorganizzazione di equilibri personali, di coppia e familiari, in una situazione che, spesso è vissuta in solitudine. L’incontro si propone come uno spazio di condivisione e riflessione su questo tema, per tutti coloro che hanno vissuto quest’esperienza o che si occupano della cura delle donne e delle loro famiglie nel periodo della gravidanza, al fine di promuovere il sostegno, l’ascolto e l’attivazione delle risorse delle persone che si trovano a vivere questo lutto.

 

Mercoledì 6 giugno 2018:

Fratelli e sorelle non si nasce. Gioie e dolori di essere fratelli.

Relatrice: Cristina Realini - Filosofa e Pedagogista, Operatrice della nascita de Il Melograno

Nonostante i significativi segnali di cambiamento delle tipologie familiari, in corso ormai da tempo, nel pensiero collettivo appare ancora consolidata l’idea che fratellanza e sorellanza, come altri legami familiari, non siano frutto di un incontro e di un processo costruito tra persone, ma un dato di fatto sovrapponibile al certificato di stato di famiglia.

Eppure adulti, genitori o non, riconoscono, sia nella propria vita di figli che in quella trascorsa accanto ai propri figli, che questa convinzione non corrisponde sempre alla realtà del quotidiano.

Anche i legami familiari infatti sono soggetti e si rifanno alle regole di costruzione dei rapporti tra le persone. Nulla, cioè, esiste a priori, ma è frutto di quanto e come si costruisce nel tempo e nello spazio delle relazioni.