Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Commessi 22.353 delitti, il numero più basso in un quinquennio

REATI IN CALO NEL 2017, TREVISO PROVINCIA SICURA

Il Prefetto: "Dobbiamo lavorare anche sulla percezione"


TREVISO - Reati in calo nella Marca. Nel 2017, in provincia, sono avvenuti, in totale, 22.353 delitti, il numero più basso degli ultimi cinque anni: dal 2013 la riduzione è stata del 21%, mentre rispetto all'anno precedente la flessione è del 2,4%.
Il bilancio è stato effettuato dal Prefetto di Treviso, Laura Lega, insieme ai vertici locali delle forze dell'ordine. La rappresentante del governo ha ribadito come Treviso sia comunque una provincia sicura.
La tipologia più frequente è costuita dai furti, che rappresentano oltre la metà dei delitti complessivi: l'anno scorso ne sono stati messi a segno 11.612, di cui oltre 2.500 in abitazione, con una diminuzione di quasi il 30% sul 2013. In aumento, invece, i reati di spaccio di stupefacenti, 220 contro i 163 del 2015, e i casi di estorsione e usura, passati da 52 nel 2015 a 72 l'anno scorso. Per l'immigrazione, nei 92 centri di accoglienza attivi nel Trevigiano, sono ospitati 1.862 richiedenti asilo: circa 400 in meno di un anno fa e 600 in meno della fine del 2016. Nel corso del 2017 sono stati effettuati 162 provvedimenti di espulsione.
Il miglioramento delle statistiche, sottolineano il prefetto Lega, così come il questore, non è dovuto alle mancate denunce. Anzi, assicurano trevigiani dimostrano una sensibilità anche per fatti che in altre zone d'Italia non verrebbero considerati.
Nonostante i dati positivi, il prefetto non si nasconde come tuttavia resti elevata la percezione di insicurezza da parte dei cittadini. E, anche su questo aspetto, si sta lavorando, non solo con una maggior presenza e visibilità delle forze dell'ordine.