Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Evento promosso da Treviso Sotterranea e Comune

FESTA DI COMPLEANNO PER IL MEZZO MILLENNIO DI PORTA SAN TOMASO

Costruita nel 1518, aperta anche la sala d'arme


TREVISO - Cinquecento anni rappresentano un compleanno davvero speciale e merita una vera e propria festa. Parecchi trevigiani ieri si sono ritrovati per celebrare il mezzo millennio di storia di Porta San Tomaso, uno degli ingressi monumentali più prestigiosi e amati del centro storico del capoluogo della Marca. Con tanto di taglio della torta e soffio sulle candeline da parte del sindaco, il tutto organizzato da Treviso Sotterranea, l'associazione da anni impegnata nelle riscoperta e nella divulgazione degli spazi ipogei, in particolare delle Mura.
Un uno dei punti clou delle visite in cui i volontari hanno accompagnato circa 12mila persone è proprio porta San Tomaso, conferma il presidente Roberto Stoccco
Per l'occasione, è stata aperta anche la sala superiore della porta, con lo splendido soffitto con travi lignee e le feritoie che un tempo servivano per il puntamento dei sottostanti cannoni e oggi consentono inusuali scorci sulla città. L'amministrazione sta pensando alla possibilità di un'apertura più frequente, come sottolinea anche l'assessore ai beni culturali Luciano Franchin.
Dal nome, riferito a san Thomas Beckett e non a San Tommaso apostolo, come molti credono, alla doppia scritta, in latino quella interna rivolta ai colti cittadini, in volgare quella esterna, per chi proveniva dalla campagna, alla statua sulla cima di San Paolo omaggio a se stesso del podestà dell'epoca, questo arco di trionfo voluto dalla Serenissima per la vittoria sulla Lega di Cambrai riserva tante curiosità.