Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/213: BUBBA WATSON RE DEL MATCH PLAY

Ad Austin la seconda tappa del World Golf Championship


TREVISO - Sul percorso dell’Austin CC nel Texas, si è giocato il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, il mini circuito mondiale Match Play, le cui gare sono di livello solo di poco inferiore ai major e il cui montepremi ammonta a 10 milioni di dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il corpo ritrovato domenica mattina dal Soccorso Alpino

DELUSIONE D'AMORE, SI GETTA IN UN DIRUPO DEL MONTE GRAPPA

Davide Bianchin, 32 anni, gestiva un locale a Cornuda


CRESPANO DEL GRAPPA - Non si rassegnava alla fine della loro relazione e per questo un 32enne di Crocetta del Montello avrebbe  deciso di farla finita gettandosi in un dirupo del monte Grappa.
Sabato sera, dopo aver chiuso il locale che gestiva a Cornuda, Davide Bianchin avrebbe avuto una discussione con l'ex fidanzata. Poi, in auto, si è diretto alle pendici del Grappa. In alcuni messaggi inviati alla ragazza preannunciava la volontà di togliersi la vita. Lei, dopo aver in un primo momento cercato invano di seguirlo e dopo averlo più volte richiamato per farlo desistere, ha dato l'allarme ai carabinieri di Castelfranco.
Le ricerche sono scattate intorno alle 3.20 di domenica, con il coinvolgimento del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa: l'auto del giovane è stata  rinvenuta parcheggiata 200 metri sotto Cima Grappa, lungo la Strada Generale Giardino. Una squadra ha iniziato a perlustrare la zona verso località Archeson, arrivando a circa quattro chilometri di distanza cercando lungo gli strapiombi verso valle, senza rinvenirne traccia. Appena ha fatto luce è decollato l'elicottero di Treviso emergenza, che ha imbarcato due soccorritori per portarli nella zona delle Meatte, possibile meta del ragazzo. Successivamente l'eliambulanza ha caricato a bordo un terzo soccorritore per sorvolare un'altra area, sotto il decollo dei parapendii del Panettone. Purtroppo alle 9 l'equipaggio ha individuato il corpo senza vita in un canale che confluisce nella Valle della Madonna, 80 metri sotto la strada che porta a Malga rifugio Ardosetta. Difficile dire se il giovane si sia effettivamente lasciato cadere nel vuoto o, a causa dell'agitazione e dell'oscurità, sia scivolato mentre percorreva un sentiero. Constatato il decesso e ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la salma riconposta è stata recuperata con il verricello e trasportata sulla strada, dove attendevano carabinieri e Soccorso alpino, per affidarla al carro funebre.