Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/257: AL PLAYERS CHAMPIONSHIP TRIONFA RORY MCILROY

In Florida il torneo considerato il "quinto major"


FLORIDA - È questo il torneo tra i più attesi del PGA Tour, considerato quasi un quinto major. L’evento ha il montepremi più alto al mondo, ben 12,5 milioni di dollari, con prima moneta di 2.250.000. Oltre a questi, sono in palio 600 punti per la FedEx Cup, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club più vicino alla città di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabato 5 maggio la visita guidata inaugurale

TRA VIE E PIAZZE PER SCOPRIRE LA VITTORIO VENETO DELLA GRANDE GUERRA

Un mostra diffusa sui luoghi simbolo del conflitto in città


VITTORIO VENETO - Vittorio Veneto è senza dubbio la città simbolo della conclusione vittoriosa della Grande guerra e dell'ultima battaglia, da cui poi è scoppiata la pace. Oltre al museo della Battaglia e alla fontana degli Arditi, molti luoghi, in città riportano a quegli avvenimenti di un secolo fa.
Una grande mostra all’aperto, intitolata “Vittorio 2018”, li raccontain un percorso tematico inedito, adatto a tutti. e di grande interesse. L'itinerario sarà inaugurato ufficialmente sabato 5 maggio.
Già da alcuni giorni, però, lungo le vie e nelle piazze si trovano dei grandi pannelli che illustrano proprio la vita della città durante l’anno dell’occupazione austro-tedesca. Sono 23 illustrazionii per altrettanti siti significativi per ricordare, con fotografie d’epoca e brevi descrizioni in italiano e inglese, la storia di quell'area prima dell’arrivo dell’esercito invasore e gli eventi di cui fu testimone durante l’occupazione.

L'esposizione, curata da Sintesi & Cultura, rientra nel calendario del Raduno Triveneto degli Alpini in programma dal 15 al 17 giugno prossimi. La mostra risponde a molti interrogativi e il percorso lo spiegherà partendo da alcuni presupposti importanti: la città è stata sede dei Comandi d'occupazione e il successivo sviluppo ha fortunatamente conservato il tessuto urbanistico di inizio '900. Molti dei luoghi funzionali e simbolici dell'anno dell'invasione sono dunque riconoscibili ancor oggi, ma mancava un percorso relativo alla Grande Guerra anche se questo tema è certamente il principale motivo di approdo turistico a Vittorio Veneto.
Sabato si terrà una visita guidata inaugurale, con partenza alle 8.30 dalla piazza S. Giustina di Serravalle per arrivare in via Rizzera davanti all'ultimo cartellone, dove si trova il 23esimo cartellone, intorno alle 13. Se il numero dei partecipanti supererà le cento unità, verrà costituito un secondo gruppo, che si incamminerà alle 14.30.
Ai partecipanti che potranno iscriversi nella sede della Pro Loco sarà anche consegnata una borsetta ricordo del triveneto con materiale storico geografico del vittoriese, una bottiglia d'acqua, e in zona centrale di Vittorio Veneto sarà disposto un chiosco con un buffet ristoratore. Il tutto a fronte di una offerta di 12 euro.