Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabato 5 maggio la visita guidata inaugurale

TRA VIE E PIAZZE PER SCOPRIRE LA VITTORIO VENETO DELLA GRANDE GUERRA

Un mostra diffusa sui luoghi simbolo del conflitto in città


VITTORIO VENETO - Vittorio Veneto è senza dubbio la città simbolo della conclusione vittoriosa della Grande guerra e dell'ultima battaglia, da cui poi è scoppiata la pace. Oltre al museo della Battaglia e alla fontana degli Arditi, molti luoghi, in città riportano a quegli avvenimenti di un secolo fa.
Una grande mostra all’aperto, intitolata “Vittorio 2018”, li raccontain un percorso tematico inedito, adatto a tutti. e di grande interesse. L'itinerario sarà inaugurato ufficialmente sabato 5 maggio.
Già da alcuni giorni, però, lungo le vie e nelle piazze si trovano dei grandi pannelli che illustrano proprio la vita della città durante l’anno dell’occupazione austro-tedesca. Sono 23 illustrazionii per altrettanti siti significativi per ricordare, con fotografie d’epoca e brevi descrizioni in italiano e inglese, la storia di quell'area prima dell’arrivo dell’esercito invasore e gli eventi di cui fu testimone durante l’occupazione.

L'esposizione, curata da Sintesi & Cultura, rientra nel calendario del Raduno Triveneto degli Alpini in programma dal 15 al 17 giugno prossimi. La mostra risponde a molti interrogativi e il percorso lo spiegherà partendo da alcuni presupposti importanti: la città è stata sede dei Comandi d'occupazione e il successivo sviluppo ha fortunatamente conservato il tessuto urbanistico di inizio '900. Molti dei luoghi funzionali e simbolici dell'anno dell'invasione sono dunque riconoscibili ancor oggi, ma mancava un percorso relativo alla Grande Guerra anche se questo tema è certamente il principale motivo di approdo turistico a Vittorio Veneto.
Sabato si terrà una visita guidata inaugurale, con partenza alle 8.30 dalla piazza S. Giustina di Serravalle per arrivare in via Rizzera davanti all'ultimo cartellone, dove si trova il 23esimo cartellone, intorno alle 13. Se il numero dei partecipanti supererà le cento unità, verrà costituito un secondo gruppo, che si incamminerà alle 14.30.
Ai partecipanti che potranno iscriversi nella sede della Pro Loco sarà anche consegnata una borsetta ricordo del triveneto con materiale storico geografico del vittoriese, una bottiglia d'acqua, e in zona centrale di Vittorio Veneto sarà disposto un chiosco con un buffet ristoratore. Il tutto a fronte di una offerta di 12 euro.