Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'iniziativa del dott. Enrico Biasutti con il sostegno di molte realtà trevigiane

INSIEME PER IL GHANA, LA SOLIDARIETÀ CHE CONTAGIA

Già partiti 4 container con materiali medici, didattici e ricrativi


Insieme per il Ghana, un esempio di come da un'idea si possa creare un vortice di solidarietà. L'iniziativa è di Enrico Biasutti, già Dirigente della Squadra Mobile di Treviso e da circa un anno e mezzo funzionario dell'Ambasciata Italiana ad Accra, in Ghana. Qui, nel tempo libero, visitandoo alcune realtà di volontariato, è rimasto colpito dalla precarietà in cui vivono adulti e bambini.
Nasce così l'intenzione di prodigarsi per cercare di portare un aiuto.
Il primo contatto è stato con Laura Antoccia, un'amica dipendente dell'ospedale San Camillo di Treviso, che ha subito ottenuto il pieno appoggio di suor Lancy Ezhupara, direttore amministrativo della struttura.
Subito la catena ha iniziato ad estendersi: dalla Casa di Cura “Giovanni XXIII” di Monastier, ad uno studio odontoiatrico di Montebelluna, dal liceo Canova, alla scuola internazionale di Treviso, dalla Diadora, a numerosi altri privati. A coordinare i quattro container di materiale medico, didattico e di abbigliamento raccolto la onlus “Futura per tutti” di Arzignano.

Galleria fotograficaGalleria fotografica