Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Trapani battuta 89-76 nonostante un brutto terzo quarto

TVB VINCE ANCHE GARADUE, ORA HA TRE MATCH BALL

20 di Imbrò, 13 per Swann e Bruttini


TREVISO - La De Longhi fa sua anche garadue e sabato a Trapani si giocherà il primo dei tre match ball che ha a disposizione. Stavolta ha fatto meno fatica che in garauno, anche se l'analogia si chiama terzo quarto, dove si è verificato il calo più vistoso. A sorpresa coach Pillastrini inserisce in quintetto Matteo Negri, e la fiducia viene ripagata pienamente con due ottimi recuperi in difesa, uno dei quali porta Antonutti a realizzare il +2 TVB (6-4). La bomba di Musso del 12-6 porta coach Parente a schierare la difesa 2-3, e a tenere a contatto gli ospiti ci pensano le giocate di Renzi (13-10). Nel finale di quarto parziale di 6-0 per la De’ Longhi, grazie alle due triple di pura personalità e talento di Swann e Imbrò per il +11 (28-17). Al rientro in campo TVB prova ad accelerare in fase offensiva trovando nella coppia Lombardi (8pt) e Musso le perfette soluzioni offensive per volare sul +17 (37-20). Come già dimostrato in gara1, la Lighthouse non è giunta in terra veneta come vittima sacrificale, anzi, il passaggio a zona press porta TVB a faticare nella costruzione dei giochi offensivi e comporta il conseguente parziale di 8-0 granata con le prime due triple di serata di Jefferson che riportano i siciliani a -10 (37-27). Esperienza e dinamismo sono le due parole che racchiudono il nuovo allungo dei padroni di casa con i sei punti di Brown, tornato protagonista nel pitturato, e la correzione a canestro con fallo di Antonutti per il 44-29. La tripla di Negri e l’entrata di Jefferson (11 pti) mandano le squadre al riposo sul 49-34. Al rientro in campo gli ospiti tornano a farsi sotto con i sei punti di Ganeto e le triple di Viglianisi e Jefferson che valgono il parziale di 15-6 che spaventa il Palaverde. Ora Trapani è a -6 (55-49). Paurosa è la schiacciata in alley-oop di Lombardi su assist di Swann: la De’Longhi si carica e continua a mantenere le distanze sul 57-52. Jefferson è più preciso di Swann da oltre l’arco, ma Eric Lombardi lotta come un leone all’interno dello smile e la tripla di Imbrò in uscita da una rimessa da fondo campo riporta il punteggio sul +9 per Treviso al termine del periodo (64-55). Non c’erano dubbi, anche l’ultimo periodo regala grande emozioni: nel momento più difficile della gara si accende come una fiamma il profeta Isaiah Swann che piazza assist al bacio per un indemoniato Lombardi (14pt) e due bombe di importanza capitale per il 72-62. A metà dell’ultimo periodo, dopo una tripla clamorosa, Jefferson si rivolge in malo modo al pubblico di casa procurandosi così il secondo tecnico che lo porta dritto verso gli spogliatoi. La De’Longhi ne approfitta e vola sul +18 con le realizzazioni di Bruttini e le due triple di Imbrò (20pt) che costringono coach Parente a chiamare minuto (85-67). Eric Lombardi è il vero man of the match di gara2: la sua fisicità e le sue doti atletiche esaltano i 4000 del Palaverde, così come la presenza dominante sotto canestro di Bruttini (13 pti). Il risultato finale è di 89-76, ora si vola a Trapani per gara3 che si giocherà sabato alle ore 21.

DE’ LONGHI TREVISO – LIGHTHOUSE TRAPANI 89-76
DE’ LONGHI: Imbrò 20 (2/2, 5/11), Musso 8 (2/3, 2/5), Negri 5 (1/2, 1/1), Antonutti 6 (3/5, 0/1), Brown 8 (3/10 da 2); Sabatini 0 (0/4, 0/2), Bruttini 13 (5/7 da 2), Swann 13 (0/3, 4/9), Lombardi 16 (7/11, 0/2). Ne: De Zardo, Poser, Rota. All.: Pillastrini
LIGHTHOUSE: Jefferson 19 (2/3, 5/7), Viglianisi 3 (1/2 da 3), Ganeto 8 (3/4, 0/1), Perry 13 (6/10, 0/1), Renzi 21 (7/11 da 2); Bossi 12 (0/2, 2/2), Testa 0 (0/1 da 3), Mollura 0 (0/2 da 3), Simic. Ne: Fontana, Guaiana. All.: Parente
ARBITRI: Gagliardi, Lestingi, Carrea
NOTE: pq 28-17, sq 49-34, tq 64-55. Tiri liberi: TV 10/15, TP 16/17. Rimbalzi: TV 17+14 (Bruttini e Lombardi 2+4), TP 28+4 (Bossi 7 dif.). Assist: TV 18 (Sabatini e Swann 4), TP 15 (Bossi 6). Fallo antisportivo a Jefferson al 5’30” (12-8) e a Mollura al 35’24” (80-67). Infortunio ad Antonutti al 24’15” (55-44). 5 falli: Jefferson al 34’18” (74-65) con fallo tecnico. Spettatori: 3644.

Le altre partite:

Udine-Tortona 80-76 (2-0)
Casale-Jesi 79-58 (2-0)
Bologna-Agrigento 78-72 (2-0)
Legnano-Verona 66-72 (0-2)