Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/213: BUBBA WATSON RE DEL MATCH PLAY

Ad Austin la seconda tappa del World Golf Championship


TREVISO - Sul percorso dell’Austin CC nel Texas, si è giocato il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, il mini circuito mondiale Match Play, le cui gare sono di livello solo di poco inferiore ai major e il cui montepremi ammonta a 10 milioni di dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Comune e Ulss per fare di Treviso una città cardioprotetta

DAVANTI ALLE SCUOLE GABELLI IL PRIMO DEFRIBILLATORE "PUBBLICO"

Dodici apparecchi nelle piazze utilizzabili da tutti


TREVISO - Ogni anno in Italia 157mila persone sono colpite da arresto cardiaco improvviso: una ogni 9 minuti. Mai come in questi casi, la tempestività dell'intervento fa la differenza tra la vita e la morte, come spiega Maria Luisa Feramosca, medico coordinatore del Suem 118 di Treviso.
Dopo che ne sono stati dotati società sportive ed edifici pubblici, il Comune di Treviso e l'Ulss hanno messo in atto un progetto per installare defibrillatori in varie piazze e luoghi pubblici della città. Il primo dei dodici apparecchi, acquistati grazie a fondi regionali, è stato posizionato all'esterno delle scuole elementari Gabelli, tra viale Cadorna e piazza Vittoria. Gli altri verranno sistemati nelle prossime ore il altri punti strategici, ribadisce Ofelio Michielan, assessore alla cura e al benessere urbano.
L'obiettivo, infatti, è fare di Treviso una città cardioprotetta, conferma il sindaco Giovanni Manildo
I defibrillatori, collocati in apposite postazioni (che in futuro saranno anche sorvegliate da videocamere per evitare furti e vandalismi) sono a disposizione di tutti. Il loro funzionamento è elementare, garantiscono i promotori, in modo da poter essere utilizzati, in caso di emergenza, anche dai non addetti ai lavori, senza bisogno di specifiche abilitazioni.
Sperando non ve ne sia mai bisogno, tutti potranno contribuire a salvare una vita.