Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/293: MAURITIUS OPEN TIENE A BATTESIMO IL PRIMO SUCCESSO DEL 18ENNE HOJGAARD

Il baby danese supera al supplementare l'azzurro Paratore


BEL OMBRE (MAURITIUS) - Il secondo evento dell’European Tour 2020 propone la quinta edizione dell’Afrasia Bank Mauritius Open, in programma sul tracciato dell’Heritage GC, a Bel Ombre nell’isola di Mauritius, dove tutto è da sogno, a cominciare dal piccolo porto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Licenziato per abusi nei permessi per assistere parenti malati

AUGUSTIN BREDA TORNA AL LAVORO ALL'ELECTROLUX

Il giudice dispone il reintegro del sindacalista


SUSEGANA - Agustin Breda dovrà essere reintegrato in fabbrica. Lo ha sentenziato il giudice del lavoro di Pordenone, Angelo Riccio Corbuccci, dichiarando nullo il licenziamento dello storico delegato sindacale dell'Electrolux di Susegana.
Nella sentenza il magistrato scrive che "l'atto dell'azienda è ritorsivo e si dispone la condanna a reintegrare il ricorrente nel posto di lavoro nonché a corrispondergli, a titolo di risarcimento danni, tutte le mensilità maturate e maturande dalla data del provvedimento espulsivo sino all'esecuzione del disposto giudiziale".
La multinazionale svedese degli elettrodomestici dovrà anche pagare le spese di lite, pari a 8.500. Breda era stato licenziato a giugno dell'anno scorso, con l'accusa di aver utilizzato in modo improprio i permessi previsti dalla legge 104 del 1992, che consente ai lavoratori di assentarsi per assistere un familiare malato, in questo caso una zia paterna. L'Electrolux aveva tratto le sue conclusioni dopo fatto pedinare il suo dipendente da un investigatore privato.
Contro la decisione avevano presentato ricorso sia il diretto interessato, sia la Fiom di Treviso, il sindacato dei metalmeccanici della Cgil, sospettando che il provvedimento fosse una ritorsione per l'impegno sindacale di Breda.   “La sentenza del Tribunale di Pordenone, che reintegra Augustin Breda, è pienamente coerente con quanto la FIOM CGIL provinciale di Treviso ha detto e sostenuto in tutte le sedi preposte a condanna dell’illegittimo provvedimento di licenziamento assunto da Electrolux”, sottolinea Enrico Botter, segretario provinciale delle tute della Cgil.
La Fiom aveva anche avviato un altro ricorso per attività anti-sindacale nei confronti dell'Electrolux, che però il giudice di Treviso aveva bocciato.