Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sfortunata semifinale di Champions, il Vakifbank passa 3-2

CHE PECCATO, IMOCO CEDE AL TIE BREAK, ADDIO FINALE

Inutile la grande rimonta delle pantere


ISTAMBUL - Un’Imoco Conegliano dal cuore enorme non riesce in un’impresa sfiorata ma persa per un niente, quella di raggiungere la finale di CEV Champions League femminile di volley dopo una partita piena di colpi di scena. Le ragazze dell’Imoco in semifinale dovevano superare l’ostacolo più duro, le campionesse d’Europa e del mondo in carica del VakifBank Istanbul, che poteva schierare tutte le sue fuoriclasse in ottima forma. La corsa si è interrotta solo al quinto set dopo che Conegliano ha sprecato un vantaggio importante di tre punti sul 12-9 e nel momento in cui una grande Zhu, nonostante dei problemi alla caviglia, ha fatto la differenza. Le ragazze di Daniele Santarelli però hanno la forza caratteriale di riprendersi nel terzo set e se Bricio era stata già perfetta nei primi due, a darle sostegno arrivano Samanta Fabris e la centrale Laura Melandri. Per colmare il gap nel quarto set serve solo che anche l’americana Kimberly Hill giochi ai suoi livelli, cosa che accade e si va al set decisivo per decidere chi va nella finale di CEV Champions League 2018. Il quinto set è al cardiopalma, Conegliano si tiene in scia del Vakifbank che cerca di allungare ma sono le italiane a portarsi sul 12-9 grazie alla regia della polacca Wolosz. Ma dopo un time out di Guidetti sale in cattedra la cinese Zhu Ting, due volte in panchina nei set precedenti per problemi alla caviglia, ma poi decisiva per la vittoria finale delle ragazze turche.

IMOCO VOLLEY – VAKIFBANK ISTANBUL 2-3 (22-25,21-25,25-17,25-15,14-16)
Imoco:
Bricio 15,Hill 17,De Gennaro ,Melandri 12,Danesi 11,Fabris 26,Wolosz 3,Cella,Nicoletti ne,Fiori ne,Bechis ne,Lee ne,De Kruijf ne.All.Santarelli

Vakifbank: Kirdar 9,Sloetjes 16,Ting Zhu 23,Rasic 12,Hatice Orge ,Ozbay 3,Gunes 2,Robinson 2,Gurkainak 2,Karakurt,Ayak,Caliskan 5,Aydemir Akyol ,Senogiu .All.Guidetti
Spettatori: 2.000