Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Seicentomila presenze e 80mila in sfilata: resiste il record di Treviso

"A TRENTO UN'ALTRA STORICA ADUNATA DEGLI ALPINI"

Il bilancio di Renato Genovese, responsabile dell'organizzazione


TRENTO - Come tradizione la grande sfilata della domenica ha sancito l'apoteosi e la chiusura dell'Adunata Nazionale degli Alpini a Trento. Con circa 600mila presenze nella tre giorni e 80mila penne nere a sfilare, davanti, tra gli altri, al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e alla presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, il grande raduno, il 91esimo della serie, non ha battuto i record dell'anno precedente a Treviso. Ma la manifestazione si chiude con un bilancio nettamente positivo, come conferma Renato Genovese, vittoriese, consigliere nazionale dell'Associazione alpini, incaricato di presiedere il comitato organizzatore dell'adunata.
Il clima di festa, ma anche l'organizzazione degli alpini, hanno anche fatto dimenticare alcuni tristi episodi verificatisi alla vigilia della manifestazione, con scritte contro gli Alpini, atti vandalici e soprattutto danneggiamenti alle linee ferroviarie che hanno bloccato i treni verso Trento, ad opera, probabilmente, di esponenti dei centri sociali e degli anarchici.

Galleria fotograficaGalleria fotografica