Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Anche in garadue poca storia, De Longhi di nuovo stellare

ALTRO SHOW DI TVB: FERRARA BATTUTA 97-85, ORA È 2-0

Strepitoso Brown, bene gli altri, rientrato Fantinelli


TREVISO - De Longhi sul 2-0, tre match ball da sfruttare contro Ferrara per guadagnarsi il pass alle semifinali. Il primo quarto di gioco inizia esattamente nello stesso modo in cui era terminata gara1: Treviso attacca sfruttando le penetrazioni in area grazie ai contropiedi vincenti, come quello messo a segno dalla coppia Sabatini-Brown che si conclude con una perentoria schiacciata per il 15-7. Per la Bondi il miglior marcatore è un ritrovato Mike Hall (10 pt): l’ala grande statunitense prova a limitare il distacco con la De’ Longhi che, però, con le schiacciate di Brown (sono quattro) e con la tripla allo scadere di Imbrò, scappa via sul +8 (29-21).
Impressionante la statistica del tiro da due punti per la squadra di casa: 100% (13/13). Coach Pillastrini rimescola le carte con l’inserimento di Fantinelli, ma i protagonisti dei primi quattro minuti del secondo quarto sono gli ospiti. La Bondi, infatti, torna sul -2 grazie ad un parziale di 12-2, con Hall che realizza attaccando il canestro e subendo fallo da Davide Bruttini e con un tiro dalla media distanza di Cortese (33 a 31). TVB non si scompone, anzi, sfruttando le palle perse di Cortese e compagni (10 totali) torna a condurre con lo splendido assist di Sabatini per Brown (18 pt con 9/9 da due) e il parziale di 5 punti firmato da Musso (9 pt per lui). Prima dell’intervallo lungo si accende anche Imbrò dai 6.75 per il 54-39. L’inerzia del match non cambia: Treviso non molla l’intensità da ambo due i lati del campo, Brown è letale in fase realizzativa e, prima del fallo tecnico fischiato a Moreno, Antonutti mantiene alte le proprie medie (13pt 3/3 da due 1/2 da tre). John Brown (che viaggia con l’84% da due ed è già a quota 26 punti) fa letteralmente quello che vuole in area estense, portando la De’Longhi sul +16 a metà quarto (69-53). Attimi di panico quando, a causa di un brutto contatto con Moreno, cade a terra toccandosi il ginocchio (alla fine nulla di grave).
Cortese arma il proprio arco e spara due triple importantissime, cercando di trascinare i suoi assieme ad Eric Rush (19pt con 3/3 da due e 3/4 da tre): il Kleb, mai domo, torna sul -11 al termine del terzo quarto, che si chiude sul 75-64. L’ultimo quarto si apre con due bombe consecutive del profeta Isaiah Swann (81-64). Moreno cerca di riaccorciare le distanze, ma capitan Fantinelli segna con un’entrata di prepotenza guadagnandosi anche il tiro libero supplementare. Il resto del quarto è sulla stessa falsa riga di quello di gara1: la De’ Longhi è ormai volata via e Ferrara non ne ha più, seppur trascinata dal suo capitano Cortese che non getta la spugna.

DE’ LONGHI TREVISO – BONDI FERRARA 97-85

DE’ LONGHI: Sabatini 2 (1/2, 0/1), Musso 11 (3/4, 1/5), Negri 4 (2/4, 0/1), Antonutti 13 (3/3, 1/2), Brown 26 (11/13 da 2); Bruttini 4 (2/5 da 2), Swann 12 (0/1, 4/7), Imbrò 8 (1/1, 2/5), Fantinelli 3 (1/2, 0/2), Lombardi 14 (7/11 da 2). Ne: De Zardo, Rota. All.: Pillastrini
BONDI: Moreno 13 (5/7, 1/1), Cortese 24 (5/8, 4/11), Rush 21 (4/4, 4/6), Hall 16 (4/8, 2/7), Fantoni 2 (1/3 da 2); Molinaro 5 (1/1, 1/1), Panni 4 (0/1, 1/2). Ne: Drigo, Donadoni, Carella. All.: Bonacina ARBITRI: Bartoli, Capotorto, Pazzaglia
NOTE: pq 29-21, sq 54-39, tq 75-64. Tiri liberi: TV 11/13, FE 6/15. Rimbalzi: TV 26+9 (Lombardi 3+4), FE 20+8 (Rush 6+3). Assist: TV 22 (Imbrò 6), FE 22 (Hall 7). Perse e recuperate: TV 10-12, FE 17-8. Fallo tecnico a Moreno al 23’24” (61-46). Spettatori: 4122.

Nell'altra garadue Trieste-Montegranaro 80-79 (2-0).