Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente ad Istrana mercoledì, inutili i soccorsi

SCIVOLA IN UNA CANALETTA E MUORE ANNEGATO A 55 ANNI

Flavio Santoro voleva recuperare una borsa caduta in acqua


ISTRANA - Ha cercato di recuperare la sua borsa, caduta in una canaletta, ma è scivolato ed è stato trascinato dalla corrente, annegando. E' morto così Flavio Santoro, 55 anni, di Casale sul Sile, addetto delle lettura dei contatori dell'acqua. L'incidente letale è avvenuto intorno alle 10, ad Istrana, in via Fratelli Bandiera. Secondo la prima ricostruzione, l'uomo aveva appoggiato la sacca su un muretto, lungo una piccola roggia. Inavvertitamente, la borsa, con dentro gli strumenti di lavoro e le chiavi dell'auto, è finita in acqua: il 55enne, allora si è tolto le scarpe, ed è entrato nella canaletta per cercare di afferrarla. Ha però perso l'equilibrio ed è stato risucchiato dalla corrente. I primi a lanciare l'allarme e a tentare di soccorrere lo sfortunato, sono stati gli operai di un cantiere stradale nei pressi. I vigili del fuoco, giunti sul posto pochi minuti dopo, hanno recuperato il corpo portandolo in un'area asciutta di un vicino sifone. I pompieri hanno iniziato la rianimazione cardiopolmonare, poi continuata dal personale del Suem 118: purtroppo, nonostante gli sforzi, per l'uomo non ha più ripreso conoscenza e alla fine il medico ha dichiarato il decesso. Sull'accaduto ora indagano i Carabinieri di Istrana.



Galleria fotograficaGalleria fotografica