Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente ad Istrana mercoledì, inutili i soccorsi

SCIVOLA IN UNA CANALETTA E MUORE ANNEGATO A 55 ANNI

Flavio Santoro voleva recuperare una borsa caduta in acqua


ISTRANA - Ha cercato di recuperare la sua borsa, caduta in una canaletta, ma è scivolato ed è stato trascinato dalla corrente, annegando. E' morto così Flavio Santoro, 55 anni, di Casale sul Sile, addetto delle lettura dei contatori dell'acqua. L'incidente letale è avvenuto intorno alle 10, ad Istrana, in via Fratelli Bandiera. Secondo la prima ricostruzione, l'uomo aveva appoggiato la sacca su un muretto, lungo una piccola roggia. Inavvertitamente, la borsa, con dentro gli strumenti di lavoro e le chiavi dell'auto, è finita in acqua: il 55enne, allora si è tolto le scarpe, ed è entrato nella canaletta per cercare di afferrarla. Ha però perso l'equilibrio ed è stato risucchiato dalla corrente. I primi a lanciare l'allarme e a tentare di soccorrere lo sfortunato, sono stati gli operai di un cantiere stradale nei pressi. I vigili del fuoco, giunti sul posto pochi minuti dopo, hanno recuperato il corpo portandolo in un'area asciutta di un vicino sifone. I pompieri hanno iniziato la rianimazione cardiopolmonare, poi continuata dal personale del Suem 118: purtroppo, nonostante gli sforzi, per l'uomo non ha più ripreso conoscenza e alla fine il medico ha dichiarato il decesso. Sull'accaduto ora indagano i Carabinieri di Istrana.



Galleria fotograficaGalleria fotografica