Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente ad Istrana mercoledì, inutili i soccorsi

SCIVOLA IN UNA CANALETTA E MUORE ANNEGATO A 55 ANNI

Flavio Santoro voleva recuperare una borsa caduta in acqua


ISTRANA - Ha cercato di recuperare la sua borsa, caduta in una canaletta, ma è scivolato ed è stato trascinato dalla corrente, annegando. E' morto così Flavio Santoro, 55 anni, di Casale sul Sile, addetto delle lettura dei contatori dell'acqua. L'incidente letale è avvenuto intorno alle 10, ad Istrana, in via Fratelli Bandiera. Secondo la prima ricostruzione, l'uomo aveva appoggiato la sacca su un muretto, lungo una piccola roggia. Inavvertitamente, la borsa, con dentro gli strumenti di lavoro e le chiavi dell'auto, è finita in acqua: il 55enne, allora si è tolto le scarpe, ed è entrato nella canaletta per cercare di afferrarla. Ha però perso l'equilibrio ed è stato risucchiato dalla corrente. I primi a lanciare l'allarme e a tentare di soccorrere lo sfortunato, sono stati gli operai di un cantiere stradale nei pressi. I vigili del fuoco, giunti sul posto pochi minuti dopo, hanno recuperato il corpo portandolo in un'area asciutta di un vicino sifone. I pompieri hanno iniziato la rianimazione cardiopolmonare, poi continuata dal personale del Suem 118: purtroppo, nonostante gli sforzi, per l'uomo non ha più ripreso conoscenza e alla fine il medico ha dichiarato il decesso. Sull'accaduto ora indagano i Carabinieri di Istrana.



Galleria fotograficaGalleria fotografica