Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente ad Istrana mercoledì, inutili i soccorsi

SCIVOLA IN UNA CANALETTA E MUORE ANNEGATO A 55 ANNI

Flavio Santoro voleva recuperare una borsa caduta in acqua


ISTRANA - Ha cercato di recuperare la sua borsa, caduta in una canaletta, ma è scivolato ed è stato trascinato dalla corrente, annegando. E' morto così Flavio Santoro, 55 anni, di Casale sul Sile, addetto delle lettura dei contatori dell'acqua. L'incidente letale è avvenuto intorno alle 10, ad Istrana, in via Fratelli Bandiera. Secondo la prima ricostruzione, l'uomo aveva appoggiato la sacca su un muretto, lungo una piccola roggia. Inavvertitamente, la borsa, con dentro gli strumenti di lavoro e le chiavi dell'auto, è finita in acqua: il 55enne, allora si è tolto le scarpe, ed è entrato nella canaletta per cercare di afferrarla. Ha però perso l'equilibrio ed è stato risucchiato dalla corrente. I primi a lanciare l'allarme e a tentare di soccorrere lo sfortunato, sono stati gli operai di un cantiere stradale nei pressi. I vigili del fuoco, giunti sul posto pochi minuti dopo, hanno recuperato il corpo portandolo in un'area asciutta di un vicino sifone. I pompieri hanno iniziato la rianimazione cardiopolmonare, poi continuata dal personale del Suem 118: purtroppo, nonostante gli sforzi, per l'uomo non ha più ripreso conoscenza e alla fine il medico ha dichiarato il decesso. Sull'accaduto ora indagano i Carabinieri di Istrana.



Galleria fotograficaGalleria fotografica