Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club pių vicino alla cittā di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/254: IN MESSICO IL RIENTRO IN CAMPO DI FRANCESCO MOLINARI

Il torinese chiude 17° nel torneo vinto da Dustin Johnson


CITTA' DEL MESSICO - Il campionato mondiale messicano segna il rientro in campo di Francesco Molinari, nella prima delle contese stagionali del World Golf Championship. Il torneo si disputa al Club de Golf Chapultepec di Città del Messico, con un montepremi di 10.250.000 dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Esplosione all'1.30 di notte davanti alla scuola superiore

BOMBA CARTA AL LICEO FLAMINIO DI VITTORIO VENETO

Ignoti i motivi del gesto, indagano i carabinieri


TREVISO - Una bomba carta è stata fatta esplodere la notte scorsa di fronte al Liceo Flaminio di Vittorio Veneto, verso l'1.30, di fronte ad un passo carraio. Sono andati distrutti i vetri di parecchie finestre dell'istituto e di quelli di un edificio collocato di fronte, l'ex istituto "Cosmo". Comprensibile lo spavento causato ai residenti, la gente si è svegliata all'improvviso ma per fortuna non si registrano persone ferite. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri di Vittorio Veneto, che ora visioneranno le telecamere di sorveglianza della zona. Nessuno ha rivendicato il gesto.