Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Bioenologia 2.0 si offre di preservare l'ingrediente creato nel 1894

CRISI MELEGATTI: UN'AZIENDA DI ODERZO "ADOTTA" IL LIEVITO MADRE

L'intervista al titolare, Maurizio Polo


Arriva dalla Marca trevigiana un aiuto per preservare l’ingrediente fondamentale della produzione Melegatti, il lievito madre. Bioenologia 2.0, azienda di Oderzo leader nella produzione di lieviti per vino, birra e panificazione ha deciso di mettere a disposizione a titolo gratuito personale ed impianti, al fine di accudire e far proseguire questo patrimonio unico e prezioso, creato nel 1894 .
Il “lievito madre”, che necessita di quotidiane cure e che ogni giorno deve essere "rinfrescato" per essere impiegato al meglio nell'impasto (di cui si occupa al momento un operaio con encomiabile spirito di responsabilità), potrebbe essere trasferito e custodito all’interno degli stabilimenti di Oderzo in attesa di capire cosa ne sarà di Melegatti dopo il fallimento. Maurizio Polo, amministratore unico di Bioenologia 2.0, si impegna quindi a preservare il cuore e l’emblema di un'impresa che ha saputo lavorare e investire sulla qualità e, qualora si rendesse necessario, a procedere alla mappatura del suo lievito madre.
Sentiamo le sue parole.