Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/262: LA PRIMA VOLTA DEL MASTERS IN ROSA

Sfida tra le migliori 72 dilettanti sul mitico Augusta National


AUGUSTA - Si tratta di un evento storico per il golf femminile: per la prima volta il Masters in rosa.A giocare all’Augusta National, il mitico percorso voluto da Bobby Jones, sono le migliori 72 dilettanti del mondo. Tra loro, quattro azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Bioenologia 2.0 si offre di preservare l'ingrediente creato nel 1894

CRISI MELEGATTI: UN'AZIENDA DI ODERZO "ADOTTA" IL LIEVITO MADRE

L'intervista al titolare, Maurizio Polo


Arriva dalla Marca trevigiana un aiuto per preservare l’ingrediente fondamentale della produzione Melegatti, il lievito madre. Bioenologia 2.0, azienda di Oderzo leader nella produzione di lieviti per vino, birra e panificazione ha deciso di mettere a disposizione a titolo gratuito personale ed impianti, al fine di accudire e far proseguire questo patrimonio unico e prezioso, creato nel 1894 .
Il “lievito madre”, che necessita di quotidiane cure e che ogni giorno deve essere "rinfrescato" per essere impiegato al meglio nell'impasto (di cui si occupa al momento un operaio con encomiabile spirito di responsabilità), potrebbe essere trasferito e custodito all’interno degli stabilimenti di Oderzo in attesa di capire cosa ne sarà di Melegatti dopo il fallimento. Maurizio Polo, amministratore unico di Bioenologia 2.0, si impegna quindi a preservare il cuore e l’emblema di un'impresa che ha saputo lavorare e investire sulla qualità e, qualora si rendesse necessario, a procedere alla mappatura del suo lievito madre.
Sentiamo le sue parole.