Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'ennesimo incidente sul lavoro alla Europe Meat di Resana

PADRE DI 3 FIGLI PRECIPITA DAL TETTO DELL'AZIENDA E MUORE

L'operaio 46enne eseguiva manutenzioni


RESANA - Stava camminando sull’apposita passerella sopra il tetto dello stabilimento per effettuare alcuni lavori. Forse ha messo un piede in fallo o forse un malore: Umberto Simioni ha perso l’equilibrio ed è caduto, sfondando la sottostante copertura e precipitando dentro all’azienda fino a schiantarsi a terra. Un volo di oltre sette metri che non ha lasciato scampo al 46enne tecnico.
L’incidente sul lavoro è avvenuto intorno alle 9 di questa mattina, alla Europe Meat, grossa ditta di Resana, specializzata nella lavorazione delle carni. Lanciato immediatamente l’allarme dai colleghi, sul posto sono arrivati in pochi minuti gli operatori del Suem 118, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Simioni lascia la moglie Anna Maria e tre figli: Mattia di 18 anni, Nicola di 15 e Anna di 13. Residente a San Marco di Resana, era conosciuto da tutti come un gran lavoratore: dopo aver gestito una propria impresa di manutenzione caldaie, da alcuni anni era stato assunto come manutentore dall’azienda alimentare. Toccherà ora ai Carabinieri e ai tecnici dello Spisal ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.
E’ l’ennesimo grave infortunio sul lavoro, nella Marca, in questa prima parte del 2018, il secondo in poco più di 24 ore: lunedì mattina al grande magazzino del fai da te Leroy Merlin di Olmi, dove un addetto di 22 anni è stato colpito da un muletto in manovra, finendo in ospedale in condizioni molto serie.