Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Paolo Gatto, padre di tre figli, era un pilota esperto

PRECIPITA CON IL PARAPENDIO, MORTO 54ENNE DI MONTEBELLUNA

Tradito da una raffica di vento, si schianta sul Pizzocco


SEREN DEL GRAPPA  - Con ogni probabilità a tradirlo è stata una raffica di vento improvvisa: nonostante fosse un pilota esperto, ha perso il controllo del suo parapendio schiantandosi sulle rocce del monte Pizzocco, nelle Vette Feltrine.
Ha trovato così la morte Paolo Gatto, 54 anni. Tecnico informatico, nativo di Caerano S. Marco, risiedeva a Montebelluna con la moglie ed era padre di tre figli.
L’allarme è stato lanciato, intorno alle 17.20, da un escursionista che si trovava nei pressi del Bivacco Palia, sempre sul Pizzocco, e ha notato la vela cadere. Gatto era decollato dal Monte Avena nel Bellunese per un volo tra le cime sfruttando le correnti ascensionali: l’incidente mentre era ormai sulla via del ritorno.
L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha localizzato il punto, a 1.400 metri, sulla sinistra orografica del sentiero che porta a Forcella Intrigos, e ha sbarcato a una certa distanza il tecnico di elisoccorso, calandolo con un verricello di una cinquantina di metri. Il soccorritore ha subito visto il corpo esanime del pilota e ha messo in sicurezza la vela ripiegandola, per poter far scendere il medico, che ha solamente potuto purtroppo constatare il decesso dell'uomo. In supporto alle operazioni sono stati elitrasportati due tecnici del Soccorso alpino di Feltre. Ricomposta, la salma è stata recuperata e trasportata a valle.