Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Anche la vela di emergenza non si è aperta

PRECIPITA CON IL PARAPENDIO, 24ENNE MUORE SUL GRAPPA

La vittima è Flavio Violetto, di Cittadella


BORSO DEL GRAPPA - Il volo si è concluso in tragedia: un 25enne lanciatosi con il parapendio dalle pendici del monte Grappa, si è sfracellato al suolo perdendo la vita nel pomeriggio in località Semonzo del Grappa.
La vittima è Flavio Violetto, nativo di Castelfranco, ma residente a Cittadella: studente di fisioterapia all'università di Verona, avrebbe compiuto 25 anni il prossimo 9 luglio. Il giovane era appassionato di parapendio e, come molti altri praticanti, era salito sul Grappa per decollare dal Col del Puppolo: poco dopo aver preso quota, però, la vela si è richiusa e il 24enne ha iniziato a precipitare. Il pilota ha azionato la vela di emergenza, ma anche questa si è attorcigliata sull'altra senza aprirsi del tutto. Al termine di una caduta di diverse centinaia di metri, lo schinato è stato fatale: nonostante i soccorsi degli operatori del Suem di Crespano del Grappa e del 118 per il giovane non c'è stato nulla da fare. Sull'accaduto ora indagano i carabinieri.